Attualità

Coronavirus creato in laboratorio, la RAI ne parlava nel 2015?

Il Coronavirus creato in laboratorio. Il 16 novembre 2015, il TGR Leonardo parlava già del virus che imperversa, attualmente, in tutto il mondo mietendo vittime e contagi dopo essere esploso in Cina. Tutto questo assume una conformazione davvero paurosa. Cinque anni fa, quindi, il Covid-19 vedeva la luce del sole in uno dei laboratori cinesi. Ma come è stato creato? Secondo il TGR Leonardo, gli scienziati asiatici avrebbero inserito una proteina presa dai pipistrelli sul virus della Sars. Ma è arrivata la pronta smentita di Open.

Coronavirus: il servizio della Rai

Ecco qualche passaggio, riportato da Libero Quotidiano, della puntata di TGR Leonardo andata in onda il 16 novembre 2015:

Scienziati cinesi creano un supervirus polmonare da pipistrelli e topi. serve solo per motivi di studio, ma sono tante le proteste. Vale la pena creare una minaccia così grande per poterla esaminare?

In studio, poi, la situazione veniva esaminata ancor più nel dettaglio: “Un gruppo di ricercatori innesta la proteina presa dai pipistrelli sul virus della Sars ricavato dai topi e ne esce fuori un supervirus che può colpire l’uomo. Resta chiuso nei laboratori e serve solo per motivi di studio, ma il rischio è grande perché può contagiare l’uomo direttamente dai pipistrelli”.

La smentita di Open

Intanto, il giornale Open (ecco il link) ha smentito la relazione tra il Covid-19 ed il virus trattato dal video della Rai. Il TGR Leonardo, secondo quanto riportato dall’organo di stampa, non parlava del pericolo virale che oggi sta spaventando il mondo intero.

Il video (ecco il link) è comunque caricato ancora sul sito della Rai. Cosa sta succedendo intorno al Coronavirus tra fake news e notizie reali? Una sola è la realtà: sarebbe meglio non sperimentare troppo con potenziali virus letali…

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button