Coronavirus, approvato il decreto, ecco cosa contiene

Sospensione di tasse, bollette e di mutui, sostegno al turismo, aiuti a lavoratori e imprese. Sono queste alcune delle misure approvate dal Consiglio dei ministri che ha dato il via libera al decreto legge che dispone gli aiuti all’economia nelle zone colpite dal Coronavirus.

Coronavirus, stop a tasse e bollette e aiuti per il turismo nelle zona rosse

Stop ai pagamenti di luce, gas, acqua e rifiuti fino al 30 aprile. Inserite norme per la cassa integrazione, indennità di 500 euro per i lavoratori autonomi. Sospesi versamenti per gli alberghi.

Coronavirus, la norma salva-scuole

Gli studenti che frequentano istituti chiusi a causa del coronavirus non perderanno l’anno scolastico, anche se le chiusure dovessero protrarsi.

Nel testo è stata inserita una norma del ministero dell’Istruzione che deroga al limite dei 200 giorni minimi per la validità dell’anno scolastico.

Fondo per le Pmi

Incrementato di 50 milioni la dotazione del fondo di garanzia per le piccole e medie imprese.

Indennità per gli autonomi

Il decreto introduce un’indennità di 500 euro al mese, per un massimo di tre mesi, per: i lavoratori autonomi, i professionisti, gli agenti commerciali, domiciliati o che svolgono la propria attività nei comuni elencati.

350 milioni per chi esporta

Il decreto prevede poi l’incremento di 350 milioni di euro dei fondi destinati al sostegno delle imprese esportatrici.

Coronavirus, sospensione bollette

Sono sospesi fino al 30 aprile i pagamenti delle bollette di luce, gas, acqua e rifiuti, e possibilità di rateizzare i versamenti una volta terminato il periodo di sospensione.

Sospensione scadenze fiscali

Rottamazione ter, saldo e stralcio, queste alcune delle scadenze fiscali sospese fino al 1 giugno. Limitatamente agli 11 comuni delle zone rosse.

Per chi avesse, alla data del 21 febbraio, residenza o sede operativa in zona rossa, sono sospesi fino al 31 maggio anche i termini di versamento delle cartelle di enti previdenziali e assicurativi di persone fisiche e imprese.

Sospensione mutui

Per i lavoratori che subiscano la sospensione dal lavoro o la riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni è sospeso anche il pagamento dei ratei dei mutui per immobili residenziali.

Coronavirus e cassa integrazione

Prevista la possibilità di sospendere la Cassa integrazione straordinaria per le imprese che vi avessero fatto ricorso prima dell’emergenza sanitaria e la sua sostituzione con la Cassa integrazione ordinaria.

Possibilità di cassa integrazione ordinaria per i datori di lavoro della cosiddetta zona rossa. Anche per i dipendenti di aziende con unità produttive fuori dalla zona rossa che risiedono o sono domiciliati in quel territorio. 

Infine per chi non possa beneficiare dei vigenti strumenti di sostegno al reddito vi è la possibilità di cassa integrazione in deroga.

La Carta famiglia

Per aiutare le famiglie che vivono nelle zone rosse di Veneto e Lombardia arriva anche un’estensione della “Carta famiglia” Prevista per chi ha 3 o più figli, anche a chi ha un solo figlio.

Turismo e alberghi

Il decreto prevede la sospensione fino al 31 marzo dei versamenti di ritenute fiscali Irpef e contributi previdenziali Inps per il settore turistico e alberghiero in tutta Italia.

Coronavirus, economia
Coronavirus, economia
Fonte:google.it

LEGGI TUTTA L’ATTUALITÀ

SEGUICI SU FACEBOOK

© RIPRODUZIONE RISERVATA