Coronavirus, Buckingham Palace prepara un piano di emergenza per proteggere la regina Elisabetta

A Buckingham Palace, in questi giorni, si starebbe lavorando a un piano di emergenza per proteggere la regina Elisabetta dalla minaccia del Coronavirus.

Il piano di emergenza per proteggere la regina

Nonostante i numeri dei contagi da Coronavirus in Inghilterra non siano ancora ai livelli italiani, si sta approntando un piano per mettere in salvo Sua Maestà la regina Elisabetta.

A destare preoccupazione è soprattutto l’età di Sua Maestà, che, ricordiamo, il 21 aprile compirà 94 anni. Per questo motivo i suoi collaboratori stanno monitorando la situazione di ora in ora.

Cosa prevede il piano per portare in salvo la regina

Nello specifico, il piano che potrebbe essere messo in pratica se l’emergenza Coronavirus dovesse peggiorare, consisterebbe nel trasferimento di Sua Maestà in una delle residenze di famiglia.

La scelta potrebbe ricadere tra Balmoral, dove solitamente trascorre le sue vacanze durante il periodo estivo, oppure Sandringham House, dove tutta la famiglia reale passa i suoi Natali.

Comunque sia, anche il principe Filippo, 98 anni è già in isolamento, assistito da un numero minimo di collaboratori e valletti.

Se ciò dovesse accadere, tutti dovranno, comunque, rispettare le norme previste in questi casi: la regina dovrà vivere in auto-isolamento, con un numero esiguo di collaboratori. Ovviamente, le stesse precauzioni potrebbero essere adoperate anche per gli eredi al trono, il principe Carlo e il principe William, con le rispettive famiglie.

Tutte le misure prese dalla Royal Family

Oltre all’auto-isolamento, la regina ha iniziato a indossare i guanti bianchi anche in casa e durante le udienze ufficiali. Alcuni eventi sono stati rimandati, invece per altri, come i Queen’s garden parties, si sta decidendo cosa fare.

Addirittura potrebbe essere spostato il matrimonio tra la principessa Beatrice di York e l’imprenditore Edoardo Mapelli Mozzi, previsto per il 29 maggio, dato che i parenti italiani dello sposo, potrebbero ritrovarsi impossibilitati a partecipare.

Risultano incerti anche i garden party primaverili a Buckingham Palace e a Balmoral, la cerimonia annuale del Trooping The Colour a giugno e persino le corse ippiche di Ascot.

Bisognerà attendere i prossimi giorni per sapere quali cambiamenti verranno messi in pratica da Buckingham Palace in attesa che la situazione migliori.

Se volete rimanere aggiornati su tutte le novità, vi consigliamo di continuare a seguirci leggendo le nostre notizie sulle pagine social di Metropolitan Magazine Italia:

© RIPRODUZIONE RISERVATA