Cronaca

Coronavirus Roma, tornano movida e assembramenti notturni

Roma- Fonte: Pixabay

A Roma il Coronavirus sembra preoccupare sempre meno i giovani, che continuano a formare assembramenti nelle strade e nelle piazze della città. Se fino a poco fa si temevano i contagi di rientro dalle vacanze estive, ora è la movida notturna nella Capitale ad allarmare. Anche a Milano e in altre grandi città italiane come Napoli e Firenze le norme di prevenzione non vengono particolarmente osservate.

Torna la movida a Roma

La movida e i caotici assembramenti a Roma indicano un chiaro abbassamento della guardia da parte di molti giovani, che sembrano essersi dimenticati della pandemia. Allarmanti sono state le folle che si sono radunate fuori dai locali soprattutto di Ponte Milvio, Campo de’ Fiori, Trastevere e piazza Navona. Qui i ragazzi, la maggior parte senza mascherina, non hanno rispettato il distanziamento sociale, occupando strade, scalinate, panchine e tavolini a molto meno di un metro di distanza tra loro. Sono stati effettuati circa 3 mila controlli secondo quanto affermato dalla sindaca Raggi.

Nuovi contagi a Roma

Secondo l’ultimo bollettino a Roma si sono registrati 67 nuovi casi di Coronavirus. Sono 26 i casi nella provincia. Nel Lazio invece sono 122 i nuovi postivi e un decesso. E’ significativo il fatto che l’età media dei nuovi contagiati sia diminuita, infatti si aggira al di sotto dei 30 anni.

Leggi tutta l’Attualità di Metropolitan Magazine e segui l’appuntamento fisso del lunedì per riceve aggiornamenti sul Coronavirus.


Back to top button