Metropolitan Today

Costa Concordia, il ricordo del terribile naufragio all’isola del Giglio

Benvenuti nel viaggio nel tempo di Metropolitan Today. In questa puntata parleremo di un grave fatto di cronaca entrato nella storia del nostro paese. Ripercorreremo la storia di un terribile naufragio che sconvolse l’Italia 9 anni fa. La puntata di oggi è dedicata al naufragio della Costa Concordia.

Il naufragio della Costa Concordia

13 gennaio 2012 ore 21:45:07 la nave Costa Concordia era nei pressi dell‘isola del Giglio quando, a causa di una manovra di avvicinamento nota come “inchino”, si incagliò su alcuni scogli. L’urto provocò un falla di 70 metri sul lato sinistro della carena che causò la parziale sommersione della nave nei pressi di Punta Gabbianara, a nord di Giglio Porto. A bordo c’erano 4229 persone tra passeggeri e membri dell’equipaggio. A seguito del conseguente naufragio 32 persone persero la vita tra cui una bambina di 6 anni.

Per questa immane tragedia l’allora comandante di Costa Concordia Francesco Schettino è stato condannato in via definitiva a 16 anni di reclusione. Tra i reati contestatigli figura quello di omicidio plurimo colposo. Schettino era rimasto l’unico imputato dopo che gli altri indagati avevano patteggiato le pene. Costa Crociere, la proprietaria della nave, e lo stesso Schettino sono stati poi condannati a risarcire diversi ministeri, la Protezione Civile, feriti, naufraghi e i parenti delle vittime di questa immane tragedia.

Le vittime del naufragio di Costa Concordia fonte Tv2000it

Altre ricorrenze importanti

Continuiamo il nostro viaggio nel tempo con il 13 gennaio del 27 a.C. Quel giorno l’impero romano fu diviso in province imperiali e proconsolari. Parliamo ora di musica perchè il 13 gennaio 1854 Anthony Faas brevettò la fisarmonica. 44 anni dopo, il 13 gennaio 1898, Emile Zolà pubblicò il suo editoriale “J’accuse” in difesa di Alfred Dreyfus. Parliamo ora di due date importanti nella cultura italiana. La prima è il 13 gennaio 1910 quando nacque la nazionale di calcio italiana. Vent’anni dopo, il 13 gennaio 1930, fu invece pubblicata la prima striscia a fumetti di Topolino.

Il 13 gennaio 1964 San Giovanni Paolo II divenne vescovo di Cracovia. Facciamo un salto nel tempo fino al 13 gennaio 1992 quando il Giappone chiese scusa per le donne coreane costrette ad andare con i soldati giapponesi durante la seconda guerra mondiale. Lo stesso giorno in Italia nasceva il TG5. Restiamo nel nostro paese e concludiamo il nostro viaggio nel tempo con il 13 gennaio 2001 quando nel bresciano venne registrato il primo caso di mucca pazza.

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button