16.5 C
Roma
Maggio 15, 2021, sabato

Covid, Gran Bretagna apre a viaggi in estate

- Advertisement -

Boris Johnson pronto ad allentare le restrizioni Covid in Gran Bretagna sui viaggi all’estero dalla seconda metà di giugno. A renderlo possibile sarà il nuovo sistema a semaforo per la suddivisione dei Paesi a seconda del rischio: vi sarà una gradazione delle cautele e delle limitazioni. Verde, arancione e rosso, con quest’ultimo che rappresenterà l’allerta massima. A confermarlo il ministro dei Trasporti, Grant Shapps, lasciando tuttavia aperta la questione della possibile introduzione di un passaporto vaccinale. Ribadito invece l’obbligo di sottoporsi a test anche per gli spostamenti da e per le mete della lista verde.

In merito, proprio Shapps ha assicurato l’avvio di iniziative per garantire l’accesso a test low cost ai viaggiatori: nel Regno Unito il servizio sanitario pubblico garantisce i test solo a chi presenta sintomi, ed obbliga chi viaggia a rivolgersi a laboratori privati con tariffe ben più care. Il ministro ha poi dichiarato alla BBC di essere in grado per la prima volta di non sconsigliare la prenotazione di vacanze all’estero in estate”. Le prime anticipazioni parlando di viaggi verso Paesi della lista verde possibili con il solo obbligo di un doppio test, alla partenza e al ritorno, ma senza quarantena. Per i viaggi verso i Paesi della lista arancione invece rimarrà la necessità di auto-isolarsi per 10 giorni al rientro. Infine per i viaggi verso i Paesi della lista rossa si dovrà trascorrere la quarantena in hotel sorvegliati a proprie spese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -