Attualità

Covid, oggi visita di Draghi a Bergamo per la giornata in memoria delle vittime

Oggi è la prima Giornata nazionale in memoria delle vittime della epidemia di Covid-19. Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, è atteso a Bergamo, città simbolo nella prima ondata dello scorso anno. Come stabilito dal Parlamento per legge, da quest’anno il 18 marzo diventa la data per commemorare gli oltre 100 mila italiani che hanno perso la vita per il Covid-19.

Nella memoria del Paese, rimane indelebile l’immagine dei camion militari che portavano fuori dalla città i feretri dei cittadini deceduti. Alle ore 11 verrà deposta una corona di fiori al Cimitero monumentale della città. Alle ore 11.15, al Parco Martin Lutero alla Trucca, si svolgerà l’inaugurazione del Bosco della Memoria con la cerimonia per la messa a dimora dei primi 100 alberi. Durante la commemorazione sono previsti saluti e interventi istituzionali.

Covid, 18 marzo tricolore a mezz’asta e minuto di silenzio

Iniziative e cerimonie in tutta Italia. Il presidente dell’Anci, Antonio Decaro, ha inviato una lettera a tutti i sindaci italiani. Perché partecipino con un minuto di silenzio da osservare alle 11. In concomitanza con l’arrivo a Bergamo del presidente del Consiglio, al cospetto della bandiera italiana a mezz’asta. Mentre, su iniziativa del Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, i presidenti delle commissioni rispetteranno un minuto di silenzio all’inizio delle attività parlamentari in ricordo delle vittime della pandemia Covid. Il Senato terrà le bandiere a mezz’asta e i tutti i dipendenti rispetteranno un momento di silenzio alle ore 12.

Alessia Scrima

Back to top button