Calcio

Cutrone in, Lapadula out: il Genoa balla il valzer delle punte

Per il Genoa del nuovo ds Faggiano, dopo la conquista di una difficile salvezza, è tempo di ricostruire l’organico con elementi qualitativamente forti. Dopo aver messo il primo tassello in panchina con la conferma di Davide Nicola (il Torino ha ingaggiato Marco Giampaolo come nuovo mister), i rossoblu vagano tra cessioni importanti e suggestioni varie. Per quanto riguarda il mercato in uscita, a breve i liguri incontreranno l’Hellas Verona per parlare del riscatto di Gunter. Continua, quindi, la sinergia di mercato tra i due club che potrebbe coinvolgere anche Gianluca Lapadula. Per sostituire la punta che ha giocato nell’ultima stagione a Lecce, si pensa a Patrick Cutrone.

Cutrone (Getty Images)
Cutrone (Getty Images)

Questione portiere

L’attaccante in forze al Lecce nell’ultima stagione, secondo L’Arena, ha attirato l’attenzione di vari club su di sé ma il cartellino di circa 9 milioni è troppo alto da sostenere per i salentini. Improbabile la permanenza di Mattia Perin, cercato dall’Atalanta. Gian Piero Gasperini lo stima molto e lo vorrebbe come vice di Gollini per alternarli nelle tre competizioni che la Dea affronterà. Dubbio importante quello sull’ingaggio di un estremo difensore, con Radu che è lontano dall’orbita Genoa poiché è stato designato dall’Inter come vice di Handanovic.

Genoa, Cutrone o Llorente?

Per un ds ambizioso che arriva, si alza l’asticella anche per l’attacco. Il Grifone è alla ricerca di un attaccante altisonante e la scelta ricade attualmente su due conoscenze importanti per la nostra Serie A: Cutrone e Llorente. Per quanto riguarda il primo, il percorso sarebbe in salita poiché l’ex Milan dovrebbe onorare un altro anno di prestito alla Fiorentina dal Wolverhampton. Il secondo sarebbe stato offerto in prestito insieme a Lozano, poiché sempre più ai margini del progetto partenopeo, specialmente con l’arrivo in azzurro di Andrea Petagna.

Segui il calciomercato su Metropolitan Magazine

Back to top button