DakarMotori

Dakar 2020 Stage 2: rocce e sabbia non fermano l’R-Team non molla

La Dakar 2020 giunge allo Stage 2. Non facile per la Mitsubishi Pajero dell’R-Team, condotta dal nostro Andrea Schiumarini ed Enrico Gaspari. Scopriamo nel dettaglio cosa è successo nel tragitto da Al Wajh a Neom.

Dakar 2020 Stage 2 – I 393 km di roccia e sabbia che dividevano la partenza ad Al Wajh e l’arrivo a Neom si sono dimostrati più duri che mai. Ma come detto durante lo Stage 1, la Dakar insegna a sopravvivere, non a vincere. Questo ormai l’hanno imparato i ragazzi dell’R-Team, in particolare Schiumarini e Gaspari che partecipano alla Dakar per il secondo anno di fila.

Dakar 2020 Stage 2 – chi l’ha dura la vince

Sole, siccità, deserto e rocce. E’ questo lo scenario che si trovano davanti quotidianamente Schiumarini e Gaspari a bordo del loro prestante Mitsubishi Pajero WRC +. Il terreno impervio, caratterizzato da tanta roccia e sabbia, ha nuovamente messo in difficoltà i piloti impegnati in una prova speciale di 367 chilometri – da Al Wajh a Neom – , la più corta del programma ma non per questo meno complicata dello stage 1 di ieri.

Dakar 2020 Stage 2 Mitsubishi Pajero
Rocce e sabbia sono state “compagne d’avventura” per l’R-Team – Photo Credit: R-Team newsroom

Per 3/4 della tappa, le rocce ed i grandi canyon hanno accompagnato i nostri due avventurieri fino all’entrata di un enorme deserto. Nella parte finale – in dirittura d’arrivo per Neom – lo scenario cambia, tra un rapido altopiano sabbioso e canyon stretti e tortuosi.

“Tappa numero due terminata senza accendere i fanali supplementari e questo è un enorme successo. Giornata molto regolare su tracciati veloci e centinaia di chilometri dentro i letti dei wadi, dove i sassi che affiorano dalla sabbia all’improvviso e possono compromettere la gara. Il Pajero WRC+ oggi è stato perfetto, segno che le modifiche tecniche apportate questa notte dal team erano giuste. La parte più difficile di questa prova è stata la navigazione. A 5 km dalla fine infatti una nota, davvero molto ambigua, ci ha fatto perdere 26 minuti preziosi”. Andrea Schiumarini – Pilota Dakar R-Team

La tappa di oggi è stata molto dura per i piloti, ma chi l’ha dura la vince. Il ritmo inizia ad essere sempre più regolare e prorompente, ed ha permesso al team romagnolo di portare a casa un buon risultato, in uno scenario molto simile alla scorsa Dakar.

Dakar 2020 Stage 2 Mitsubishi Pajero neom
Un grande deserto ha accompagnato i piloti fino al termine della tappa – Photo Credit: R-Team newsroom

Risultati generali R-Team Mitsubishi Pajero WRC+

CLASSIFICA STAGE 2

  • T1 – PROTO – 64° POSTO
  • T1 PROTO DIESEL A-T 4X4 – 15° POSTO
  • CAT. AUTO –  69° POSTO

CLASSIFICA GENERALE AUTO

  • 70° POSTO

Clicca per scoprire com’è andato lo Stage 1 dell’R-Team.

SEGUICI SU :

Adv

Related Articles

Back to top button