Cultura

Dal 18 al 22 Luglio a Napoli al via NaDir / Napoli Direzione Opposta Festival

Cooperazione, socialità ed integrazione, queste le parole su cui da sempre si basa la filosofia del NaDir/Napoli Direzione Opposta Festival, manifestazione indipendente, di arte, cultura e aggregazione nella  cinque giorni ricca di eventi in programma per questa edizione al Polifunzionale di Soccavo dal 18 al 22 Luglio. Accessabilità e valore umano, queste gli  incipit del programma ufficiale del NaDir Festival, che vede come sempre cuore e mente dell’organizzazione gli attivisti del NaDir/Napoli Direzione Opposta e le tante realtà sociali dei quartieri di Soccavo e Napoli Centro, come quella interessante e laboriosa del Nadir Collective, che ha preso vita tra le mura dello Scugnizzo Liberato, uno dei setti spazi sociali liberati nel cuore della città e che ha visto inglobare nella sua  attività un anno ricco di produzioni, arte, musica e cultura indipendente.

A Toys Orchestra
(Foto dal Web)

Il Festival completamente autofinanziato, ospiterà nella cinque giorni al Polifunzionale di Soccavo, un area mercato dedicata alle autoproduzioni, poi  ampio spazio a workshop, dibattiti, cinema all’aperto ed un area free camping per camperisti. Per i primi due giorni (18 e 19 Luglio) ingresso gratuito, con in programma per Mercoledì 18 Luglio  (ore 18) musica e balli della tradizione campana con Compagniad’o tammurro e alle ore 21: Cinema all’aperto: conclusione del ciclo Cinema sotto le stelle organizzato dal CAP 80126 con ‘Grand Budapest Hotel’ di Wes Anderson. Per Giovedì 19 Luglio spazio per tutta la giornata ai bambini con giochi ed attività per i piu’ piccoli con la rete Strummolo – Carnevale Centro Storico, il Mammutbus del Centro Territoriale Mammut Napoli e gli attivisti e le attiviste dell’Associazione Davide Bifolco – Il dolore non ci ferma ONLUS. Il grande  weekend musicale del NaDir  Festival aprirà Venerdì 20 Luglio con il dibattito  (ore 18) con la Tavola rotonda: ‘Hack the city! Beni comuni emergenti nella metropoli Autogoverno, territori e cooperazione sociale: concetti, narrazioni e tecnologie’ a seguire alle ore 18.30: Jam Session HipHop con battle di Rap a cura dello Youth Space di Bagnoli e alle 21:00 sul palco: Ultima Haine, Oyoshe+PeppOh e La Famiglia.I grandi  nomi della scena indipendente nazionale continueranno poi Sabato 21 Luglio, ad aprire il workshop delle ore 18.00 Workshop: Make the city! Turistificazione dei centri storici e abbandono delle periferie: contenuti, strumenti e metodologie per mappare, raccontare, proporre, organizzare resistenze e alternative alla città neoliberale e alle ore 21 sul palco: Babël, Soviet Soviet, Sula Ventrebianco e A Toys Orchestra. Gran chiusura Domenica 22 Luglio con : LeVacanze ,Fitness Forever,Enzo Gragnianiello e Vale Lambo.

Soviet Soviet
(Foto dal Web)

Dopo il Newroz Festival, altro importante appuntamento musicale e culturale della scena indipendente partenopea , il NaDir Napoli Direzione Opposta Festival aprirà ad una cinque giorni fatta di importanti tematiche come recupero dei spazi sociali, aggregazione e cultura indipendente. Oltre al costante impegno degli attivisti, il NaDir dimostra  come si possa lavorare alacremente per un altro mondo possibile ed  una alternativa alle politiche instabili dell’attuale società moderna, portando al contempo i migliori nomi ed artisti della scena indipendente nazionale.

  Sergio Cimmino

 

 

Pulsante per tornare all'inizio