Cultura

“Coming Back” fino al 1997 con Dj Dado

Amici di #DancePills bentrovati!

Gli anni novanta hanno regalato a noi lettori di #DancePills produzioni con melodie e voci legate ad attimi, situazioni, ricordi a cui siamo indissolubilmente legati.

Se vi chiedessi di tornare con la mente all’estate del 1997? Molti di voi si emozionerebbero nel riascoltare questa produzione di un giovanissimo Flavio D’Addato.

Dj Dado in una foto dell’epoca

Flavio D’Addato più comunemente conosciuto con lo pseudonimo di DJ Dado. Nasce a Milano ma con origini pugliesi, si fa conoscere al grande pubblico con il suo remix di uno delle serie Tv americane più popolari del periodo: “X-Files”.

Il 1996 infatti vede il lancio del primo singolo del produttore, lanciato tra lo scetticismo degli addetti ai lavori dalla Discomagic Records di Severino Lombardoni (l’unica, oltre a Flavio, a credere nel progetto ndr) divenne una hit mondiale. Flavio partecipa a “Top Of The Pops” in Inghilterra e spopola nelle consolle di tutto il mondo.

Copertina X-Files (Singolo -Fonte Discogs.com)

Dj Dado a metà degli anni novanta è considerato uno dei re del movimento Dream Progressive che spopola nei club in quel periodo insieme a Robert Miles che nello stesso anno aveva lanciato la sua produzione “Children”.

Il successo ottenuto coincide con il passaggio del produttore alla Time Records, l’etichetta di Giacomo Maiolini (che era solito ascoltare le demo da solo, in auto ndr).

Nel contempo il panorama musicale sta cambiando e molti, tra addetti ai lavori e altri tra il pubblico si domandano se Flavio, dopo il successo dei suoi pezzi Progressive per lo più strumentali, fosse in grado di fare il salto di qualità e quindi di proporre qualcosa di nuovo per il mercato discografico della Dance.

Il produttore milanese, dopo il successo del singolo d’esordio, inizia a lavorare ad alcune bozze. La lungimiranza di Maiolini porta per la prima volta un deejay italiano oltreoceano. Negli studi discografici di New York che ospitano, tra gli altri, personaggi del calibro di David Morales e Little Luoie Vega l‘intento è quello di trovare una traccia vocale che possa esaltare le melodie strumentali prodotte. Negli studi americani la bozza melodica del produttore incontra la meravigliosa interpretazione della cantante americana Michelle Weeks. 

Il progetto “Coming Back” (che annovera, tra gli altri, anche il musicista Roberto Gallo Salsotto ndr) prende forma.

La Dance incontra il Pop: i “bpm” scendono e la fusione tra melodia e parte vocale è magica. Il risultato è una traccia fresca, estiva, con un testo studiato nei minimi dettagli e che racconta una storia d’amore. Maiolini e Dj Dado hanno vinto la sfida.

Copertina Coming Back (Fronte – Fonte Discogs.com)
Copertina Coming Back (Retro- Fonte Discogs.com)

L’estate del 1997 vede l’esplosione della produzione.

“Coming Back” è cantata e ballata in tutta Italia, vola nelle classifiche e partecipa anche all’edizione del Festivalbar di quell’anno.

Il 1998 è l’anno di “Give Me Love” ma questa è un’altra storia…!

Flavio, oggi, continua a proporre la sua musica in giro per l’Italia, non sente il bisogno di tornare a fare musica, dice di non avere idee nuove e preferisce essere ricordato per i suoi capolavori quali “X-Files”, “Coming Back” e “Give Me Love”. Come dargli torto?

Dj Dado – Foto attuale

Noi nel frattempo continuiamo ad emozionarci ogni volta che ascoltiamo questa sua produzione, come fosse la prima.

Per rimanere in contatto con Dj Dado:

Anche per oggi vi abbiamo raccontato tutto! Se questo articolo vi fosse piaciuto, non dimenticate di mettere MI PIACE e CONDIVIDERLO sulle vostre bacheche e/o pagine!

Al prossimo appuntamento nostalgico con #DancePills, pillole di musica Dance per gli amanti degli anni novanta :)

Sasso

Back to top button