Dakar

Daniel Sanders ferito: è ritiro. Chi il prossimo in Dakar 2022?

Costante e dura prova per i piloti della Dakar 2022, una competizione che non sembra certo fatta per risparmiare i suoi partecipanti. Insidie e pericoli di caduta sempre in agguato nell’adrenalinica corsa del deserto, come del resto prevedibile per il rally più famoso e più folle al mondo. Sempre di più i feriti in gara costretti a ritirarsi. Ultimo Daniel Sanders, che oggi si ritira dopo essere caduto lungo il tratto di 209 km di collegamento tra Riyadh e l’inizio della speciale settima tappa, verso Ad Dawadimi. Un vero peccato per l’australiano della GasGas, dopo i grandi risultati raggiunti. Vincitore della Tappa 6, con clamoroso sorpasso del leader Sam Sunderland, il pilota era arrivato a una dignitosa terza posizione in classifica generale, staccato di 5’35’’ dal compagno di squadra britannico.

Tante le vittime di questa Dakar 2022, ultimo Sanders che si ritira all’inizio della settima tappa. Un pilota favorito per la vittoria finale

Alta l’adrenalina nell’impervio percorso della Rally Dakar, con già tante vittime in questa competizione del 2022. Recente lo stesso spiacevole incidente di Danilo Petrucci, caduto dalla moto subendo un taglio al gomito sinistro. Fermato quindi il pilota italiano, vittima di una ferita profonda fatta alla tappa 6, quella che ha visto il successo del pilota australiano davandi a Sunderland. Un grande Daniel Sanders, ora purtroppo obbligato all’immediato ritiro, sempre per via di una drammatica caduta nel deserto.

Proprio oggi il giovane pilota avrebbe dovuto iniziare la speciale tappa sette alle 7:40 locali, senza nemmeno però riuscire ad arrivare al checkpoint di partenza. Finita così per lui l’avventura dell’entusiasmante rally. Tutto per colpa di un gradino sulla strada sfuggito alla vista e su cui Sanders è poi caduto rovinosamente, con annesso il tragico incidente. Curato sul posto, l’australiano della GasGas è stato poi portato in ospedale. Adesso gli accertamenti per valutare l’entità dell’infortunio, considerando che nel frattempo si è manifestato anche un forte dolore al braccio sinistro.

Tra i più forti piloti di questa Dakar 2022, Sanders, favorito per la vittoria finale nella classe moto. Un tragico evento che si pone così contro tutti i pronostici, chiudendo tristemente il brillante e potenzialmente glorioso percorso dell’australiano. Alte aspettative quelle riposte fino ad ora sul pilota, vincitore di tre tappe nella prima settimana di gara e protagonista del debutto nel 2021, chiudendo quarto. Altra fondamentale risorsa persa quindi per la KTM. Una corsa per la vittoria ancora più dura per la squadra, visto anche il recente ritiro di Skyler Howes dell’Husqvarna, vittima anche lui nella quinta tappa. Quali i prossimi caduti?

Seguici su Metropolitan Magazine.

Liliana Longoni

(credit-foto-GASGAS Facebook)

Back to top button