Cinema

David LaChapelle, l’eclettico e stravagante fotografo regista

Oggi 11 Marzo è il 57° compleanno dello stravagante ed eclettico David LaChapelle, grande interprete della contemporaneità, famoso fotografo-regista, conosciuto per il suo film Rize – Alzati e balla.

David LaChapelle esordì negli anni 80 e fu scoperto dal mitico Andy Warhol, che rimase colpito dal modo in cui il fotografo riuscisse a immortalare e a comunicare la realtà tramite l’arte della fotografia, che riteneva sarebbe stato il mezzo adatto a testimoniare questa società.

Immagini surreali ed eccessive, iper-colorate, ritraggono in modo satirico e provocatorio gli eccessi della nostra epoca. Fotografie che ha esposto anche per la sua mostra “Dopo il Diluvio” curata da Gianni Mercurio a Palazzo delle Esposizioni a Roma, il 29 aprile 2015.

Opera di David LaChapelle
Fonte: elle.com
Opera di David LaChapelle
Fonte: skyarte
Opera di David LaChapelle
fonte: incorrere.it

David LaChapelle, però, non è solo uno strabiliante fotografo, ma anche un interessante regista che diresse il documentario “Rize – Alzati e balla” premiato al Sundance film festival.

Locandina del documentario Rize diretto da David LaChapelle nel 2005.
fonte: www.fglmusic.com

Il documentario uscito nel 2005 tratta di alcuni abitanti del South Central, il più pericoloso ghetto nero a Los Angeles, i quali trasformano le guerre tra bande in sfide di ballo, i cui movimenti raggiungono una velocità vertiginosa: un’autentica esplosione del corpo e della mente: il clowning e il krumping, danza a metà tra hip pop e balli tribali, e presto diventa un’alternativa alla violenza delle gang. 

Back to top button