Attualità

Decreto Riaperture: Smart working semplificato fino al 31 luglio 2021

Il Decreto Riaperture ha prorogato lo smart working semplificato fino al 31 luglio 2021 dando in questo modo alle aziende la possibilità di continuare con il lavoro agile dei dipendenti proprio come fino a questo momento.

Decreto Riaperture: prorogato smart working semplificato

Il Decreto Riaperture del 22 aprile 2021 numero 52 ha prorogato lo stato di emergenza in Italia. Questa proroga ha provocato tra le altre cose anche uno slittamento della data entro la quale è possibile avvalersi dello smart working semplificato. Questo è vero in quanto il lavoro agile viene ancora consigliato per far fronte alla pandemia di Covid-19.

Nel DL si legge nello specifico che «I termini previsti dalle disposizioni legislative di cui all’allegato 2 sono prorogati fino al 31 luglio 2021, e le relative disposizioni vengono attuate nei limiti delle risorse disponibili autorizzate a legislazione vigente».

Nonostante ci sia stato un allentamento delle misure preventive per evitare il contagio da Coronavirus con conseguente riapertura di molte attività economiche, per chi lavora in ufficio si suggerisce ancora il lavoro da remoto. Lo stato emergenziale è stato prorogato fino al 31 luglio 2021 e allo stesso modo anche lo smart working semplificato è valido fino a tale data.

Gaia Radino

Adv
Adv
Adv
Back to top button