Moda

Delitto Gucci, il documentario sulla moglie Patrizia Reggiani

Dopo 26 anni della morte del grande signore della moda Maurizio Gucci, l’ex moglie condannata come mandante per il suo omicidio nel lontano 1995, si racconta nel documentario «Lady Gucci – La storia di Patrizia Reggiani», disponibile dall’11 gennaio sulla piattaforma Discovery+. Nel documentario racconta il delitto Gucci e la sua vita come è cambiata.

Lady Gucci racconta alla piattaforma Discovery+ l’omicidio del marito Maurizio Gucci. Patrizia Reggiani si presenta con un tailleur rosa confetto accompagnata da eleganti bracciali che fanno da corredo ai suoi gesti eleganti. Racconta con fierezza e in maniera disinvolta la sua vita a distanza dell’omicidio del marito Maurizio Gucci, accusata come mandante del delitto Gucci.

Reggiani-delitto Gucci-photo credits:gossip.it
Reggiani-delitto Gucci-photo credits:gossip.it

Patrizia Reggiani racconta il delitto Gucci

Patrizia Reggiani ha trascorso ben 17 anni in prigione. Nel documentario Lady Gucci però non rinnega la sua vita passata. Dopo un matrimonio da sogno durato 13 anni con uno dei re della moda, la signora Gucci ha lasciato spazio al rancore: “Sono arrivata anche a odiare Maurizio in certi giorni poi però la famiglia è sempre la famiglia”, ha raccontato la ex Lady Gucci.

Delitto Gucci photo credits :/cinema.icrewplay.com
Delitto Gucci photo credits :/cinema.icrewplay.com

Omicidio di Gucci

La situazione peggioro quando Patrizia Reggiani scoprì che lui aveva una nuova compagna, Paola Franchi. Tra litigi e rancori si arriva al divorzio: l’accordo comprendeva un assegno di un milione di euro all’anno. Fin qui sembra tutto scorrere liscio invece no la situazione precipito quando Maurizio Gucci decise di risposarsi. Patrizia Reggiani decise di volerlo morto! Patrizia ancora oggi racconta con tranquillità la pianificazione dell’omicidio: “Andavo in giro e chiedevo a tutti, anche al salumaio: ‘Ma c’è qualcuno che ha il coraggio di ammazzare mio marito?’. […]

Allora commissiono l’omicidio a una banda di malviventi. Patrizia Reggiani: E ho trovato questa “Banda Bassotti” che me lo ha fatto”. Patrizia si riferisce a Pina Auriemma, la nota “maga” napoletana che con altri tre uomini e due donne s’incaricò di uccidere Maurizio Gucci. Successe il 27 marzo 1995, con tre colpi di pistola nell’androne di casa. Dopo i il carcere lady Gucci è rimasta sola, neanche le figlie non vogliono aver più’ nulla da fare. Adesso si dedica oltre al patrimonio di famiglia all’amore del suo cane e del suo pappagallo.

Mimma Gaziano

Seguici su

Facebook

Metropolitan Arts & Lifestyle

Instagram

Adv
Adv
Back to top button