Calcio

Dezi rimonta l’Empoli, Entella a caccia dei Playoff

Grazie all’incredibile rimonta contro l’Empoli da 2-0 a 2-4, l’Entella fa un passo quasi decisivo nella corsa alla salvezza e torna a credere nei Playoff, distanti ora solo 3 punti. Il protagonista del match è il centrocampista Jacopo Dezi, all’Empoli fino a gennaio, con 2 gol e l’assist per la rete di Mancosu. Con 2 partite su 3 da giocare in casa, il sogno Playoff è ora di nuovo possibile.

Dezi ribalta l’Empoli

Boscaglia recupera Contini in porta, difesa confermata mentre a centrocampo Dezi prende il posto di Settembrini. In avanti, nonostante zero gol delle punte dal ritorno in campo post-lockdown, il mister non cambia e sceglie ancora il tridente formato da Schenetti, Rodriguez e De Luca.

Passano appena 2 minuti e Dezi è subito protagonista (in negativo), il centrocampista causa il rigore che Mancuso realizza. L’Empoli domina la partita e va sul 2-0 grazie a una conclusione dalla distanza di Zurkowski. Nel finale di primo tempo l’Entella accorcia le distanze con un colpo di testa proprio dell’ex Dezi, arrivato a gennaio all’Entella proprio dall’Empoli.

Nel secondo tempo i liguri pareggiano i conti con la seconda rete di Dezi. L’Empoli però è ancora in partita e colpisce due pali, prima con Frattesi e poi con Ciciretti. A metà ripresa il primo episodio che cambia l’incontro: rigore per l’Entella ed espulsione di Fiamozzi. Mancosu calcia fuori il penalty ma la partita ora è nelle mani dei biancazzurri, al minuto 37 altra espulsione per l’Empoli (protagonista Henderson) e doppia superiorità numerica per l’Entella. Al 90esimo il gol di Mancosu su assist del solito Dezi completa la rimonta, poi la rete di Schenetti in pieno recupero che chiude definitivamente la partita sul 2-4.

Dezi esulta dopo il gol del 2-2 contro l'Empoli
Jacopo Dezi esulta dopo il gol del momentaneo pareggio contro l’Empoli – Photo credits: pagina Facebook Virtus Entella

Dezi, l’uomo dei Playoff

Jacopo Dezi, centrocampista abruzzese, nasce nelle giovanili del Napoli. Disputa i Playoff già nella stagione 2013-2014 con il Crotone ma i calabresi escono al primo turno, eliminati dal Bari. Due anni dopo passa proprio ai pugliesi (nel mercato di gennaio) e conquista di nuovo i Playoff, stavolta viene eliminato dal Novara al termine di una partita rocambolesca terminata 3-4.

Nella stagione successiva si trasferisce al Perugia e Jacopo Dezi disputa per la terza volta i Playoff. Il Perugia viene eliminato in semifinale dal Benevento, che poi andrà in Serie A. L’anno successivo passa al Parma e al quarto tentativo riesce finalmente a raggiungere la massima serie. Stavolta però non ha bisogno dei Playoff, il Parma arriva secondo e va in serie A senza passare dagli spareggi. In massima serie Dezi colleziona una sola presenza e al termine del campionato viene ceduto all’Empoli, su richiesta del neo-allenatore Bucchi.

Con l’esonero di Bucchi e l’arrivo di Muzzi prima e Marino poi, Dezi e l’Empoli decidono di separarsi. Lo prende l’Entella con cui esordisce nella vittoriosa partita contro il Pescara del 9 febbraio. Nessun sussulto nelle successive partite fino alla sfida contro i suoi ex compagni, dove Dezi sigla i suoi primi gol con i diavoli neri.

Le ultime partite e il sogno Playoff dell’Entella

Reduce da 3 pareggi consecutivi e una sconfitta, l’Entella è tornata a vincere nel modo più rocambolesco possibile. Sotto di due gol, sbagliando un calcio di rigore e con doppia superiorità numerica. 3 punti, quelli del Castellani, decisivi per la corsa alla salvezza. Nelle ultime 3 giornate i biancocelesti dovranno affrontare il Perugia in casa, tra le squadre più in difficoltà del momento, poi la trasferta di La Spezia.

L’ultima partita del campionato sarà in casa contro il Cittadella, altra squadra in difficoltà reduce da 4 sconfitte consecutive. Una partita che potrebbe risultare decisiva per l’ultimo posto disponibile per gli spareggi promozione. A salvezza ormai acquisita Jacopo Dezi proverà a disputare i Playoff di Serie B per la quarta volta in carriera, e magari a vincerli per la prima volta.

Seguici su Facebook!

Back to top button