Calcio

Diritti tv, DAZN risponde a Sky: “99% delle famiglie può guardare il calcio su internet”

Ancora nervi tesi sui diritti tv tra DAZN e Sky, le due pretendenti che si stanno scontrando per accaparrarsi la fetta più importante posta sul tavolo del calcio italiano. Dopo la missiva scriva dalla piattaforma satellitare alla Lega Calcio, è arrivata puntualissima la nota di risposta dell’azienda in streaming che qualche anno fa è piombata nella trasmissione su internet degli eventi sportivi prendendosi, in esclusiva, tutta la Serie B e qualche partita di Serie A. Adesso, l’emittente bianconera che annovera tra le sue fila la bellissima Diletta Leotta, punta ad ingrandire la sua presenza nella massima serie sfidando il colosso di Rupert Murdoch.

Diritti tv, DAZN risponde a Sky: è scontro di lettere

Ecco la lettera di risposta di DAZN: “Oggi il 99% delle famiglie italiane può già dotarsi di una connessione a banda larga con diverse tecnologie, ottima per la ricezione di tutti i servizi internet compresa la visione della propria squadra del cuore. Il nostro impegno è volto a sostenere e accelerare il processo di digitalizzazione del Paese. In attesa della decisione della Lega Calcio di Serie A relativa all’assegnazione dei diritti TV per le prossime tre stagioni che, si auspica, possa venire presa quanto prima, DAZN sottolinea che il suo impegno, ampiamente indicato e documentato nelle proposte presentate alla Lega stessa, è volto a sostenere e accelerare il processo di digitalizzazione del Paese. La visione in streaming del nostro massimo campionato di calcio, infatti, potrà essere l’elemento in più per aumentare la propensione delle famiglie italiane ad avere in casa una connessione a banda larga, come auspicato dallo stesso Ministro Vittorio Colao. inoltre, ha già lavorato ad un ricco piano di contenuti editoriali che andrà ad ampliare l’attuale corposa offerta di rubriche, interviste, approfondimenti, speciali, realizzati con un linguaggio moderno e in linea con le esigenze e le abitudini di visione richieste dai consumatori di oggi“.

Seguici su Metropolitan Magazine

Credit foto: Pagina Facebook Milano Finanza

Adv
Adv
Adv
Back to top button