MetroNerd

Disney+ | Parte lo streaming in USA

Disney+ è attivo in alcuni paesi: ecco cosa ci aspetta

Da un po’ di tempo si parla della piattaforma streaming Disney+ e di tutti i contenuti esclusivi. Dal 12 novembre 2019, questa è finalmente disponibile in USA; in attesa che arrivi anche in Italia, vediamo come funziona.

Ormai capita sempre più spesso di utilizzare qualche servizio streaming piuttosto che guardare la televisione tradizionale. Abbiamo l’imbarazzo della scelta per la varietà di serie TV o film che possiamo guardare in qualsiasi momento. È quasi strano pensare che un po’ di anni fa ci si poteva ritenere fortunati ad avere in casa un televisore a colori… Ma non perdiamoci in troppe chiacchiere, siamo qui per scoprire qualcosa di più su Disney+.

In Italia il servizio arriverà il 31 marzo 2020, come ha annunciato l’account ufficiale della compagnia. Inoltre, sottolinea che non è detto che il catalogo sia uguale per ogni paese, dunque potrebbero esserci contenuti non disponibili fin da subito.

Cosa troverai su Disney+

Sul nuovo servizio streaming saranno disponibili contenuti Disney, Pixar, Marvel, Star Wars, National Geographic e in futuro anche FOX. Con questo ultimo acquisto da parte della casa del topo, la lista di contenuti si amplia ancora (qui ad esempio puoi trovare una lista dei film del 2019). Si pensa che entro il primo anno di lancio si possa arrivare ad avere circa 7500 episodi e 500 film. Ci sarà, come già avviene negli altri servizi streaming, la possibilità di cambiare lingua e aggiungere i sottotitoli.

Su Disney+ non ci sarà pubblicità, per ogni abbonamento si avrà la possibilità di connettersi contemporaneamente con quattro dispositivi e si potranno creare al massimo sette account. In questo modo ognuno ha la propria lista di serie o film iniziati, senza il rischio di far confusione.

Account sull'app per lo streaming Disney+.
Dall’applicazione Disney+ – Photo credit: @figmentsimaginationco

Contenuti originali

Come già accade per Netflix o Amazon Prime Video, anche Disney+ ha deciso di realizzare film o serie TV destinate esclusivamente alla piattaforma streaming. Al D23 Expo 2019 (convention Disney svoltasi in estate) si è già parlato di molti titoli dedicati, qui puoi trovarne alcuni: “D23 Expo 2019 | Film e serie: tutte e novità”.
Inoltre, di recente, abbiamo parlato in dettaglio dei seguenti contenuti in arrivo: Lilli e il vagabondo, Pixar IRL, She Hulk.

Dopo che i nuovi film Disney non saranno più in programmazione al cinema, saranno resi disponibili sulla piattaforma. Oltre a questi, saranno aggiunti contenuti esclusivi, come: errori, scene tagliate e making of, cioè quello che normalmente si troverebbe come contenuto speciale nei DVD o Blu-Ray.

Uno sguardo al catalogo – Credit: @disneynicks

Prezzi e concorrenza

Non siamo a conoscenza del prezzo in euro del servizio Disney+, ma in dollari sappiamo che mensilmente il costo è di 6.99$ con la possibilità di pagare 69.99$ per l’intero anno. Negli Stati Uniti ci sono anche pacchetti aggiuntivi che permettono di comprendere l’abbonamento a Hulu o ad atri servizi. Il pacchetto più economico di Netflix, invece, costa 9$. Dunque, in ogni caso ci aspettiamo un prezzo più basso di quello del principale concorrente (7.99€ per il pacchetto base di Netflix).

Netflix, ma anche altri servizi come Amazon Prime Video e Infinity TV, dovranno rimboccarsi le maniche per sopravvivere con l’avvento del nuovo gigante. Netflix, ad esempio, ha investito due milioni di dollari per incrementare la produzione di contenuti originali. Amazon si appoggia alla consegna dei pacchi in poco tempo e Infinity TV concede di vedere Premium live e i suoi contenuti in anticipo.

Seguici sui social:
Facebook
Instagram

Back to top button