Calcio

Domenico Di Carlo, esonero certo? Il Vicenza perde anche a Ferrara

Domenico Di Carlo vede l’esonero sempre più vicino. Dopo essere stato confermato in settimana, il mister potrebbe essere sollevato dall’incarico nelle prossime ore: il suo Vicenza è uscito sconfitto anche contro la Spal. Sono zero i punti in classifica per i biancorossi dopo la prima cinquina di partite in questa Serie B.

Nuova sconfitta: Ferrara il capolinea per il mister vicentino?

Sono cinque sconfitte consecutive per il Vicenza di Domenico Di Carlo. Zero punti in classifica fin qui raccolti dal tecnico che era riuscito, negli anni passati, a riportare in Serie B i biancorossi e a centrare la salvezza durante lo scorso campionato. Il nuovo ko arriva dopo l’ultimo periodo di ritiro sugellato in seguito alla decisione della dirigenza veneta di confermare la fiducia all’attuale tecnico. La sfida di Ferrara contro la Spal potrebbe essere stata l’ultima panchina con i Lane per l’allenatore nato a Cassino.

Le parole di Domenico Di Carlo nel pre-partita di Spal-Vicenza

Ecco cosa aveva detto il tecnico del Vicenza prima della sfida di campionato contro la Spal riportate da trivenetogoal.it:

Io sono tranquillissimo, ma allo stesso tempo so che bisogna correre un po’ di più per recuperare i punti persi. Dobbiamo imparare dagli errori, compattarci e migliorarsi. La fiducia non manca, ma abbiamo bisogno di un risultato per ripartire. Bisogna essere forti di testa e tenere la mente sgombra dopo la prestazione di alto spessore contro il Pisa. Abbiamo dato un segnale forte e questo ci dà fiducia. Il gol di Ranocchia poteva essere la svolta, ma è arrivata una sconfitta ed è un peccato. Ora servono i punti, tutti vogliamo portare a casa dei punti per cancellare lo zero in classifica. Abbiamo perso Bruscagin e Lanzafame, il resto del gruppo non riusciamo a recuperare Diaw e Taugourdeau, sceglierò domani la formazione perchè contro il Pisa abbiamo speso molto a livello mentale. Bruscagin sta meglio, sembrava più grave e ora deve fare esami strumentali. Meggiorini può tenere a distanza di tre giorni? Ormai lo conosciamo, è rientrato da poco, se lo avesse fatto tempo fa starebbe meglio, lo stesso dicasi per Rigoni. L’unico reparto in cui sono tranquillo è la difesa”.

Buoni propositi della vigilia vanificati dal brutto stop in trasferta sul campo degli Estensi.

E adesso? Nubi nerissime per Domenico Di Carlo

La situazione potrebbe ulteriormente peggiorare, con il passare del tempo, per il Vicenza. Lo scossone del ritiro e la conferma del tecnico non hanno sortito l’effetto sperato nella mente e nelle prestazioni dei calciatori biancorossi. Per queste motivazione, Domenico Di Carlo potrebbe dire addio alla sua panchina subendo l’esonero. Sono diversi i nomi in lizza per la sostituzione del mister: tra questi ci sarebbero Massimo Oddo e Roberto Venturato che nei giorni scorsi, però, aveva declinato le avances. Attenzione ad Andrea Mandorlini che era presente al Mazza.

Seguici su Metropolitan Magazine

(credit foto – pagina Facebook Vicenza solo calcio)

Back to top button