Esteri

Donald Trump annuncia la sua terza dose del vaccino, ma il suo pubblico lo fischia

L’elettorato repubblicano non è d’accordo con la decisione dell’ex presidente Trump sul vaccino.

Durante un evento a Dallas, con l’ex conduttore di “Fox News” Bill O’Reilly, l’ex presidente Donald Trump ha ammesso di aver fatto la terza dose del vaccino, ma questo non sembra essere piaciuto al suo pubblico che lo ha riempito di fischi e di “buuu”.
 «Oh no, non fate così», ha detto Trump al pubblico. Ma i fischi sono continuati. «Abbiamo fatto qualcosa di storico, abbiamo salvato milioni di vite in tutto il mondo quando abbiamo sviluppato il vaccino», ha detto l’ex presidente. E ancora: «La pandemia sarebbe stata come l’influenza spagnola, avrebbe sconvolto il Paese molto più di quanto lo sia stato», ha concluso.

La maggior parte degli americani senza vaccino sono repubblicani e non condividono la scelta di Trump

Probabile motivo del malcontento popolare, è che i governatori repubblicani in America stanno contrastando l’obbligo vaccinale. La Cnbc riporta una rilevazione della Kaiser Family Foundation che risale a ottobre e dice che il 60% degli americani non vaccinati sono repubblicani. Altro esempio eccellente di rifiuto del vaccino è quello di Sarah Palin, ex governatrice dell’Alaska, candidata repubblicana alla vicepresidenza nel 2008. Riferendosi al vaccino ha detto: «Non lo farò. Non lo farò e sarà meglio che non tocchino nemmeno i miei figli».

Enrica Nardecchia.

Back to top button