Cronaca

Donna sarda truffata da un uomo svizzero per l’adozione di un bambino ucraino

Un uomo svizzero ha truffato una donna residente in Sardegna, intenta ad adottare un bambino ucraino. Il trentenne è stato identificato dai Carabinieri.

Donna sarda truffata da un uomo svizzero

Un trentenne svizzero si era messo a disposizione di una donna sarda che si era offerta di adottare un minore ucraino. L’uomo si era spacciato per un operatore della ONLUS ‘Salviamo i bambini in guerra‘, truffando così la donna e complicandole la possibilità di salvare un bambino dalle conseguenze che gli ha provocato la guerra.

I Carabinieri di Serrenti, sud Sardegna, hanno identificato l’identità dello svizzero che risulta avere precedenti denunce. Egli è residente a Mogliano Veneto (Treviso) e dovrà rispondere di truffa aggravata e accesso abusivo a un sistema informatico. Sembrerebbe che l’uomo sia riuscito ad entrare nel conto corrente della donna senza però riuscire a prelevare denaro.

L’allarme è scattato nel momento in cui la donna aveva segnalato un accesso anomalo al proprio conto corrente. 

Rebecca-Asia Spadon

Seguici su
Instagram : https://www.instagram.com/metropolitanmagazineit

Back to top button