Attualità

Dopo il 4 dicembre semilibertà di negozi e ristoranti

Se anche la curva dei casi di Covid dovesse scendere nelle prossime settimane, “noi un Natale tradizionale ce lo dobbiamo scordare”. Lo ha detto Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato tecnico scientifico, aggiungendo: Possiamo immaginare un Natale più sereno, più legato alle tradizioni familiari”. E su negozi e ristoranti: “Dopo il 4 dicembre potranno probabilmente ritornare a una seminormalità, non un liberi tutti, se rispetteranno le regole”.

L’andamento della pandemia “è ancora molto pesante, i numeri sono molto forti anche se apparentemente questa curva sembra stabilizzarsi. Le centinaia di vittime che abbiamo tutti i giorni ci stanno a ricordare che siamo ancora nel pieno del problema”, ha sottolineato Miozzo.

“Credo che Gino Strada, insieme ad Emergency e alla Protezione civile, possano fare un buon lavoro” per la Calabria, ha poi affermato il membro del Cts. “Di fatto a Strada e ad Emergency è stato chiesto di intervenire a supporto dalla sanità calabrese, in un’area che in fondo lui conosce molto bene. Qualche anno fa lo andai a trovare nei paesi colpiti dall’Ebola e lui in quelle realtà aveva impianto strutture molto efficienti di lotta a una patologia molto più grave rispetto a quella che stiamo affrontando in Italia”.

Back to top button