Ancora in forse il rinnovo del forlivese con la casa italiana; Dovizioso e Ducati sono ad un punto fermo. Nonostante il contratto abbia come scadenza la fine del 2020, Andrea sembra non preoccuparsene troppo. Che abbia intenzione di prendersi un anno sabbatico?

Dovizioso e Ducati
Andrea Dovizioso nel box Ducati – Photo Credit: Ducati Media Press

Dovizioso e Ducati – Quelle voci di corridoio

Francesco Guidotti, Team Manager Ducati Pramac, non ha smentito le tante voci di corridoio che si susseguono in questo periodo in Ducati, sul probabile addio di Andrea:

“Se dopo sette/otto anni di rapporto c’è ancora bisogno di aspettare delle gare per capire, è evidente che qualcosa non quadra. Quando certi amori finiscono quasi sempre le responsabilità sono reciproche. I mancati chiarimenti a volte portano a questo anche se spero in un accordo utile per entrambi. Ho sentito della possibilità di un anno sabbatico per Dovi, penso sia rischioso anche se la storia insegna che le chiamate in corso a volte sono più interessanti dei contratti di inizio stagione”.

Dovizioso e Ducati
Francesco Guidotti, team manager Ducati Pramac – Photo Credit: MotoGP.com

Dovizioso e Ducati – Ipotesi “Lorenzo”, sempre più concreta

Come se non bastasse, ad alimentare la fiamma della discordia, ci pensa indirettamente Jorge Lorenzo. Lo spagnolo pare infatti che abbia intenzione di risalire in sella di una MotoGP già dal 2021 e il team che lo accoglierebbe, sarebbe proprio la Ducati. Ovviamente non c’è ancora nulla di ufficiale, ma la provenienza di certe voci lascia un po riflettere. Leggiamo allora quanto detto da Chicho Lorenzo, padre di Jorge:

“So che stanno negoziando. Lo dicono tutti, e quando il fiume suona, porta l’acqua. Se accetterà la sfida e deciderà di tornare, inizierà a prepararsi. Può farlo perché è molto testardo. Questa è sia una virtù che un difetto di Lorenzo. Deve pensare che con quella moto ha già vinto. Al momento in Ducati hanno l’opzione Dovizioso e Miller anche se, con Jack hanno già provato tutto. Dopotutto, non puoi trasformare un’anatra in un gallo da combattimento”.

Dovizioso e Ducati
Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo in Ducati – Photo Credit: Ducati Media Press

D’altra parte noi crediamo che Jack Miller porterà alla Ducati degli ottimi risultati oltre a quella ventata d’ aria fresca che Borgo Panigale tanto necessiterebbe. Per quanto riguarda Andrea invece siamo convinti che non sia la “voglia di competere” il problema. Il box Ducati è molto difficile da gestire, la pressione è sempre alle stelle e ciò non aiuta i piloti. Probabilmente “Dovi” ha solo voglia di divertirsi un po di più facendo quello che gli riesce meglio. Correre.

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA