PaperNerd

Dr. Stone | Recensione & Opinioni

Anime terminato alla fine della stagione autunnale 2019, “Dr. Stone” è decisamente uno shonen atipico ed interessante. Manga scritto da Riichirō Inagaki che ricordiamo per “Eyeshield 21”; e disegnato da Boichi già autore di “Sun Ken Rock”. Come accennato, l’opera ha ottenuto un adattamento animato trasmesso da luglio a dicembre 2019. Potete trovarlo in streaming sottotitolato sul sito di Crunchyroll. “Dr. Stone” è un manga dall’incipit molto originale e a breve vi elencherò i lati positivi e negativi che lo contraddistinguono.

Trama

Da 3700 anni l’intera umanità si ritrova tramutata in pietra a causa di una misteriosa catastrofe. Taiju Oki riesce inspiegabilmente a risvegliarsi, trovandosi così di fronte ad una realtà completamente diversa da quanto ricordava, dove la natura ha ripreso il sopravvento sulla civiltà umana. Al suo risveglio il ragazzo si ricongiunge al suo amico Senku, un giovane e geniale scienziato, anche lui risvegliatosi qualche mese prima. Insieme i ragazzi sperano di scoprire la causa dietro all’improvvisa tramutazione in pietra, e, nel frattempo, di trovare una cura e ricostruire la civiltà umana grazie al potere della scienza. (fonte Wiki)

Recensione & Opinioni

L’unicità di “Dr. Stone” sta nel suo messaggio di base: “l’esaltazione dell’ingenio umano”. Abbiamo una situazione nel quale l’umanità è costretta a ripartire da zero, dall’età della pietra per lo specifico. Tutto ciò che diamo per scontato come elettricità, medicine, armi o telefoni sono scoperte e traguardi che l’uomo ha faticato non poco per raggiungerli. La mancanza di tali strumenti mostra quanto in realtà l’uomo sia vulnerabile ai pericoli dell’ambiente. Il protagonista principale Senku è un giovane e geniale scienziato con il “modesto” obbiettivo di ricostruire la civiltà umana, riottenendo tutte le maggiori scoperte che l’hanno resa grande. L’antagonista principale della serie è Tsukasa, il quale ricalca l’esatto opposto sia fisicamente che idealmente di Senku. Tsukasa vede nella scienza il primo passo per l’uomo di riportarlo alla corruzione che affliggeva la civiltà moderna. Lo scontro tra Senku e Tsukasa sarà fra intelletto e fisico, e chi vincerà avrà le redini del futuro dell’intera umanità.

La trama è abbastanza particolare ed avvincente, l’autore sa come creare la giusta tensione attraverso la gestione dei tempi. Per Senku il progresso scientifico è una corsa contro il tempo in previsione dell’arrivo in primavera di Tsukasa e del suo esercito di bruti.

Problemi della Serie

Visti gli argomenti trattati, il punto debole più grosso dell’opera è la sua stessa natura di shonen. In quanto manga per ragazzi, molti problemi filologici vengono o ignorati o trattati con superficialità. In parole povere, la serie è un po infantile. Nulla di insuperabile, ma è bene tenere presente che si tratta comunque di uno shonen dal quale non si può pretendere l’esattezza scientifica assoluta. Altra nota negativa, sono le proporzioni dei volti dei personaggi in alcuni frangenti. Non so se semplice errore di animazione o tratto distintivo di Boichi.

Qualità Tecniche

L’intero adattamento è stato curato dalla studio “TMS Entertainment” che ha più di sessanta anni di esperienza nel settore. Fra i loro lavori ricordiamo “D-Gray man” o il più recente Orange. Colonna sonora discreta ma, a parte la meravigliosa melodia dell’ultimo episodio, rimane nel complesso un po anonima.

Conclusione

“Dr. Stone” è un buono shonen che porta un po di freschezza e originalità in un panorama saturo di idee trite e ritrite. Non è certo un’opera perfetta e pecca sicuramente d’ingenuità, ma merita comunque un’occasione… e non si sa mai possa pure appassionarvi. La consiglio a tutti gli amanti degli shonen e a coloro cercano qualcosa di diverso dall’ordinario.
Voto personale 7 e mezzo / 10.

Pulsante per tornare all'inizio