Motori

DTM: presentazione weekend di Budapest e news in vista

Questo weekend ritorna in pista il DTM sullo storico circuito di Budapest dell’Hungaroring. Ma la vera notizia di oggi è che Alex Zanardi prenderà parte all weekend di Misano a bordo di una BMW M4 come guest star

L’Hungaroring è un circuito automobilistico costruito a Mogyoród, nei dintorni della capitale ungherese Budapest per ospitare il Gran Premio d’Ungheria di Formula 1 a partire dal 1986. Per l’epoca rappresentò una conquista politica e simbolica importante perché consentiva alla Formula 1 di entrare nel blocco dei paesi socialisti.

Il DTM si presenta a Budapest con una classifica piloti che vede appaiati Glock e Paffett divisi da un solo punto mentre Werlhein e Edo Mortara sono più staccati…ma mai dire mai.

L’autodromo si trova su terreno polveroso, ed è usato molto raramente al di fuori dell’annuale gara di F1 che si svolge tradizionalmente in luglio. Per questo motivo le vetture trovano quasi sempre un tracciato molto “sporco” e difficile da utilizzare al di fuori delle traiettorie prestabilite. Una vettura che esca da queste traiettorie porta solitamente in pista ulteriore sporco.

DTM: presentazione weekend di Budapest e news in vista
Layout circuito

In origine il tracciato aveva una conformazione ancora più tortuosa dell’attuale: la vecchia curva 3 non immetteva direttamente sul breve rettilineo che ora porta alla piega 4, ma era quasi un tornante raccordato con un’ulteriore chicane lenta. Nel 1989 questa chicane venne eliminata, allungando il suddetto tratto rettilineo, raccordandolo con la curva 4 e riducendo la lunghezza del tracciato.

A partire dall’edizione 2003, sono state apportate al circuito alcune modifiche, in particolare un allungamento del rettilineo principale con profilo più stretto della prima curva, ed una modifica della terzultima curva (l’attuale curva 14) che ha determinato l’avanzamento del punto di frenata. Queste novità sono state studiate con lo scopo di creare situazioni favorevoli ai sorpassi. Questo può essere accentuato dal fatto che le macchine hanno un’aerodinamica più scarica.

Nel 2017 Renè Rast si dimostrò il più veloce nel giro secco andando a prendere la pole position in gara 1 e gara 2 mentre a vincere gara 1 e gara 2 furono rispettivamente Mike Rockenfeller e lo stesso Rast.

Zanardi in pista a Misano

DTM: presentazione weekend di Budapest e news in vista
Alex Zanardi

Ebbene sì, avete letto bene l’intramontabile Alex Zanardi sarà in pista a Misano nel primo weekend notturno della storia DTM. L’ex campione di Formula CART guiderà come guest star una BMW M4 DTM adattata secondo le sue esigenze e questo altro non è che la conferma della preparazione tecnica ed atletica in vista della partecipazione alla 24 di Daytona nel 2019. Queste le parole del pilota romagnolo: “Da appassionato di Motorsport avevo già preventivato di andare a Misano per godermi le gare in notturna, ma ora sapere che correrò in quelle stesse gare è davvero fantastico. Non vedo l’ora di salire su quella BMW M4 DTM!”

Non ci resta che dire: Welcome back Alex!

Back to top button