Attualità

Eclissi solare del 10 giugno: ecco chi potrà vederla

Adv

L’eclissi solare anulare si verifica quando la Luna è nel punto più lontano della sua orbita e il cono d’ombra non giunge fino alla superficie terrestre: ciò si verifica in quanto il diametro angolare del disco della Luna si mantiene minore di quello solare. Quindi durante un’eclissi anulare è come se del Sole ne fosse rimasto un anello luminoso durante la fase centrale, e quindi la Luna è troppo lontana dalla superficie terrestre per occultare completamente il disco Sole.

L’eclissi solare potrà essere ammirata solo nel nord Italia

Sebbene negli ultimi anni di eclissi solari ce ne siano state molte (una media di circa 2 all’anno), nel 2021 ancora non ne abbiamo potute ammirare. Il primo appuntamento di quest’anno è fissato per il 10 giugno 2021. Si tratta di un’ eclissi anulare che però sarà visibile a pieno nell’estremo Nord della Terra a ridosso dell’Artico tra Canada, Groenlandia e Russia. In Italia, come in molte altre zone d’Europa sarà visibile soltanto quella parziale. Non tutta Italia però potrà assistere al magico avvenimento che sarà visibile soltanto nelle regioni settentrionali.

L’eclissi inizierà alle 10 e 12 ora italiana per finire alle 13 e 33 e per i sfortunati paesi che non potranno assistere direttamente al fenomeno, ci penserà il Canada che trasmetterà in diretta l’evento attraverso il Virtual Telescope dalle 11.30.

In Valle d’Aosta si vedrà al 5%. A Milano l’eclissi inizierà alle 11 e 35 del 10 giugno e toccherà il suo massimo alle 12 e 18 con l’oscuramento del 3,5% del disco solare. Il termine sarà alle 13 e 03.  Per le città che si trovano da Firenze in giù non sarà possibile godere dello spettacolo.

Per poter ammirare un eclissi solare dall’Italia, bisognerà aspettare il 25 ottobre 2022 per una parziale. Nel 2059 su Sicilia e Sardegna si verificherà un’eclissi anulare centrale e poi di nuovo nel 2075 sulla fascia Toscana-Emilia-Veneto.

Adv
Adv
Adv
Back to top button