Calcio

Eintracht Francoforte campione in Europa League: Rangers ko ai rigori

La spietata lotteria dei calci di rigore ha deciso l’ultimo atto dell’Europa League 2021/22, la seconda competizione europea per club dedicata alla squadre del Vecchio Continente. Dopo aver battagliato in campo per ben centoventi minuti, è l’Eintracht Francoforte ad emergere campione sui Rangers Glasgow: fatale per gli scozzesi l’errore dal dischetto di Aaron Ramsey, il centrocampista inglese arrivato in prestito dalla Juventus ed entrato proprio per battere uno dei tiri piazzati. Ironia, cinica, della sorte. Da un lato la disperazione di mezzo stadio, dall’altra l’esplosione di gioia dopo la segnatura del rigore decisivo: è la seconda coppa della storia di questo torneo per il club teutonico. Gli anglosassoni, invece, perdono la seconda finale consecutiva della loro vita e restano con una sola affermazione europea (la vittoria in Coppa delle Coppe).

Europa League 2021/22, Eintracht Francoforte campione per la seconda volta nella sua storia

Finale equilibrata e poco spettacolare. Tra Eintracht e Rangers vince la paura per gran parte di gare. Entrambe le squadre provano a farsi male a vicenda, ma la tensione è talmente alta da influire, anche, sulle giocate in campo. Contratti ed attente a non subire gol, i ventidue in campo danno vita ad una prima frazione di gara col freno a mano tirato. Le occasioni ci sono, ma si contano sulle dita di una mano: i due portieri, però, controllano senza troppi affanni le sortite offensive degli avversari.

La ripresa ricalca lo stesso copione del primo tempo. Serve un episodio favorevole ad una delle due formazioni per stappare il match. La buona sorte, allora, regala una scintilla all’incontro al 57′: errore della difesa tedesca che manda in campo aperta il rapido Aribo che entra in area e, scivolando, batte l’incolpevole Trapp. Dura poco, però, la festa degli scozzesi: al 69′, infatti, Kostic mette un bel cross basso al centro sul quale si avventa, in spaccata, il colombiano Borrè che riequilibra il match. Nei tempi supplementari ci provano entrambe le formazioni, con convinzione, ma i portieri alzano la saracinesca ed inchiodano sul segno X la partita. Ai rigori prevalgono i tedeschi: errore di Ramsey, ancora Borrè a far esplodere i suoi tifosi con il tiro dal dischetto decisivo. È festa bianca.

(Credit foto – pagina Facebook Europa League)

Adv

Related Articles

Back to top button