Tennis

Eliminazione amara per Berrettini. Sarà Fritz a giocare gli ottavi con Sinner

Non sarà derby azzurro agli ottavi di Indian Wells tra Jannik Sinner e Matteo Berrettini. Il 25enne romano gioca una delle partite più brutte dell’anno e si arrende in due set a un ottimo Taylor Fritz. Lo statunitense eguaglia così il suo miglior risultato in terra californiana dopo gli ottavi raggiunti nel 2018.

Uno dei peggiori Berrettini contro uno dei migliori Fritz

Primi game non da Berrettini per il tennista capitolino, che nel quarto e sesto game subisce un doppio break a dir poco inaspettato. Matteo non riesce a incidere, non fa valere come abituato a fare il servizio, appare spento e passivo; Fritz dall’altra parte approfitta molto bene del brutto momento dell’italiano e, oltre a tenere un solido servizio, si fa trovare pronto in risposta, soprattutto sulla seconda di Berrettini. La situazione sembra invertirsi quando, andando a servire per il set, lo statunitense subisce il break prima di incassarne un secondo nel turno di battuta successivo. Forse più per demerito suo che per merito dell’azzurro, che nel decimo game perde per la terza volta il servizio e regala il primo set all’avversario. Il doppio fallo con cui si conclude la frazione è l’emblema della sua partita.

Nel secondo set continuano le difficoltà di Berrettini che appare ancora troppo rigido; ha spesso fretta di chiudere il punto, e se da un lato riesce a trovare buoni vincenti, dall’altro commette tanti, troppi errori non forzati (saranno 11 a fine set). La prima entra pure più volentieri rispetto al primo set (72% vs 52%), ma la resa è ancora molto bassa rispetto agli standard del “martello” romano. I soli tre ace piazzati da Berrettini in tutta la partita rendono l’idea del suo andamento sottotono alla battuta. Il break piazzato da un Fritz che rimette tutto in campo nel quarto gioco è fatale per il numero uno d’Italia, che salva quattro match point ma poi è costretto ad arrendersi sul 6-4, 6-3 dopo un’ora e 23 minuti di gioco. Sarà dunque lo statunitense ad affrontare Jannik Sinner agli ottavi di finale per un posto ai quarti (che rappresenterebbe il miglior piazzamento a Indian Wells per entrambi).

ENRICO RUGGERI

Photo Credit: via Twitter, @LorenzoAndreol4

Seguici su Metropolitan Sport

Adv
Adv
Back to top button