CalcioSport

Emiliano Sala, ultimo messaggio: “Ho paura, sembra cada tutto a pezzi!”

La paura era davvero tanta. Questo giallo, adesso, si arricchisce di un audio agghiacciante inviato da Emiliano Sala, sfortunato attaccante argentino sparito insieme all’aereo che stava attraversando il canale della Manica per atterrare a Cardiff.

La vicenda incredibile di Emiliano Sala viene sconvolta ancor di più da un audio drammatico: il giocatore argentino, passato nella sessione invernale di calciomercato dal Nantes al Cardiff City, avrebbe inviato un ultimo audio agli amici prima di sparire insieme al velivolo diretto nella capitale gallese. Il portale del quotidiano argentino “El Clarin” è venuto in possesso del messaggio divulgando le dichiarazioni del sudamericano. Ecco il contenuto del vocale straziante: “Sono qui sull’aereo che sembra che sia sul punto di cadere a pezzi e sto andando a Cardiff… Se entro un’ora e mezza non avete mie notizie, non so se manderanno qualcuno a cercarmi perché non mi troveranno ma… lo sai. Che paura che ho.”

Qualche ora prima che “El Clarin” rivelasse il contenuto dell’audio di Sala, Diego Rolan (ex compagno di squadra ai tempi del Bordeaux) aveva anticipato il portale argentino: “Sono sotto shock – ha confessato il centrocampista che attualmente milita nel Leganés a “The Voices of Soccer” – Ho ricevuto un messaggio che Emiliano aveva inviato a un amico e gli ha detto che era molto spaventato dall’aereo, che se non l’avessero trovato sapevano cosa gli era capitato. Ha predetto cosa gli sarebbe successo. Sarebbe stato un passo importante per lui, aveva un buon contratto in Francia, ma non quanto meritasse per il suo valore. Ha appena fatto il salto economico e sportivo che avrebbe aiutato molto sia lui che la sua famiglia. C’è poca gente che può parlare male di Emiliano, una persona molto laboriosa, molto umile, sempre disponibile. Ho fiducia che tutto vada bene, sia per lui che per la sua famiglia e i suoi parenti.”

Le dichiarazioni di Rolan, purtroppo, trovano conferma nelle parole
di Nicolas Pallois, compagno di stanza dell’argentino a Nantes. Il francese ha raccontato, infatti, che Sala gli aveva confidato di aver paura di affrontare il viaggio da Nantes a Cardiff con lo stesso velivolo per l’esperienza negativa dell’ultima volta: una turbolenza violenta aveva allarmato già nei giorni scorsi la punta sudamericana.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELL’AUTORE

Pagina Facebook dell’autore

Account Twitter autore

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Back to top button