Moda

Emporio Armani alla Milano Fashion Week 2023 porta il colore

Continua la Milano Fashion Week Primavera Estate 2023: Emporio Armani presenta la sua nuova collezione.

Emporio Armani alla Milano Fashion Week 2023 presenta la collezione Primavera Estate

Emporio Armani Milano Fashion Week 2023 - PhotoCredit © metropolitanmagazine.it
Emporio Armani Milano Fashion Week 2023

Emporio Armani stupisce con questa nuova collezione Primavera Estate. Lo show comincia sulle onde del mare, che illuminano la passerella e donano ulteriore movimento agli abiti. Le proposte sono sull’onda del ritorno degli anni 2000: vediamo infatti la vita bassa e gli accessori appariscenti, oltre alle borse morbide e tondeggianti.

Pare dunque che anche lo stilista italiano sia rimasto colpito dall’impatto delle nuove tendenze. Niente tacchi alti, ma mocassini e friulane; pantaloni scivolati e lunghe gonne satinate. Ma procediamo con ordine: cosa ci stupisce di questa collezione?

Il bianco ottico incontra i colori pastello

Dopo una prima presentazione di tailleur contraddistinti dal suo marchio di fabbrica, la giacca maschile, Armani sembra essersi dedicato ai giochi di luce e contrasti tra il bianco degli abiti e il grigio degli accessori. Possiamo vedere infatti cappelli, borse e cinte in grigio, ma anche scarpe. Vediamo giacche si dal taglio maschile, ma con tagli particolari e aggiunte di tessuto, abbinate a pantaloni scivolati e morbidi.

Mano a mano che la sfilata prosegue, si presentano abiti in candidi colori pastello: lilla, verde menta, azzurro e rosa baby. Spuntano anche delle fantasie floreali, sempre in alcune giacche e in alcuni abiti. Il floreale, in realtà, compare in più capi. Ciò che stupisce sono i tagli non solo sagomati, ma anche lunghi e morbidi, che riprendono i capi dei primi anni 2000: il punto vita non è protagonista, ma lascia il posto alla vita bassa e a fianchi e ventre scoperto.

Accessori retrò, si torna al passato?

Gli anni 2000 sembrano aver contagiato di nuovo le passerelle: ampie borse, cappelli, scarpe. Ma anche gioielli: lunghe collane di brillanti che diventano protagoniste, surclassano i top e si posizionano in bella vista. Le gonne di tulle incontrano le giacche lucide, e i contrasti colorati attirano l’attenzione più delle famose giacche firmate Armani.

Tra borse a secchiello e luccicanti abiti, questa brezza estiva ci restituisce ancora qualche folata di vento estivo, tra onde del mare al tramonto e spalle scoperte, si coglie l’attenzione dello stilista per il Made in Italy, brand a cui è da sempre affezionato.

Marianna Soru

Seguici su Google News

Back to top button