Motomondiale

Enea Bastianini, pioggia grande nemica? Il pilota: “Classifica bugiarda”

Ancora la pioggia. Ancora quel piccolo, ma importante, limite dell’asfalto bagnato. L’ottimo inizio di Enea Bastianini in questo Motomondiale 2022 potrebbe essere sporcato dalla pioggia del Gran Premio di Portogallo ospitato da Portimao. Il centauro della Gresini Racing ha dimostrato di non essere a suo agio sotto alle intemperie: è stato un venerdì piuttosto anonimo per il leader della MotoGP che, però, resta ottimista e concentrato in vista dei prossimi appuntamenti portoghesi del weekend.

Le dichiarazioni di Enea Bastianini

Ho fatto un po’ di esperienza sul bagnato e non siamo andati così male come dice la classifica. Poi il passo è abbastanza costante. Sul bagnato però devo ancora migliorare, perché non sono ancora a posto come sull’asciutto. Nella FP1 penso di aver fatto un bel passo avanti, ma quando c’è più acqua in pista, come nella FP2, non riesco ancora a spingere al 100%. Oggi comunque sono stato piuttosto conservativo, quindi credo che il risultato sia buono. Magari non tanto a livello di posizione, ma di distacco sì. Nella FP1 credo che avrei potuto essere anche un pelino più avanti senza un problemino, quindi sono contento. Il mio punto forte credo che sia sfruttare l’anteriore e al momento non riesco ad avere lo stesso feeling che ho sull’asciutto. In ogni caso, quando vado a guardare i dati, si capisce che non riesco ad essere incisivo allo stesso modo neanche con il posteriore e con l’apertura del gas, quindi è qualcosa su cui devo ancora lavorare. Questa è una pista molto particolare. I dati sono sempre utili, ma poi bisogna adattare il set-up alle proprie esigenze. Inoltre le condizioni sono molto diverse, perché fa più freddo. Ma sarà dura per tutti, perché probabilmente avremo modo di provare sull’asciutto solo domenica mattina. Spererei anche domani, ma la vedo dura“.

Seguici su Metropolitan Magazine

(Credit foto – pagina Facebook Enea Bastianini)

Back to top button