AttualitàGossip e Tv

Sotto indagine Enrico Nigiotti, coinvolto per frode e truffa

Il 33enne cantautore livornese, Enrico Nigiotti, è rimasto coinvolto nelle indagini per truffa ai danni dell’assicurazione, in merito all’inchiesta’Triade sicura, riguardante un’ incidente stradale avvenuto nel 2018 a Sanremo.

Enrico Nigiotti indagato

Il musicista toscano, ex concorrente di X Factor, nonché ex concorrente di Amici, è coinvolto nell’inchiesta condotta da carabinieri e dalla Procura di Livorno,  denominata “Triade sicura”, su presunte frodi alle assicurazioni. Ben presto è arrivata però la risposta dell’artista livornese che si è dichiarato estraneo a ogni fatto illecito“. Nell’operazione portata avanti dai carabinieri, sono rimaste  coinvolte ben 72 persone, di cui 10 sono gli indagati finora arrestati. Tra queste ci sono un medico legale, un avvocato, uno psichiatra e un perito informatico, accusati di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione ed al “fraudolento danneggiamento dei beni assicurati”.

Enrico Nigiotti ph. credit: Web
Enrico Nigiotti ph. credit: Web

Le parole del cantante

Il cantante, dal carattere verace, che ben esprime la sua grande genialita’ e dall’innegabile talento, autore di alcuni brani sanremesi di grande successo come: “Baciami adesso” e “L’amore è” ha pubblicato un lungo post su Facebook dove cosi precisa:

Riguardo l’operazione Triade Sicura, che oltre me vede indagate altre 71 persone con una serie di sinistri stradali, attualmente non sono a conoscenza degli atti di indagine avendo saputo solo il titolo di reato per il quale si sta procedendo. Io sono rimasto coinvolto un anno fa in un brutto incidente stradale nel quale ho rischiato la vita”.

Ho sempre agito nel rispetto della legge. Confido di poter chiarire il prima possibile la mia posizione


Enrico Nigiotti
risulta inoltre indagato per l’alterazione dei referti medici, ma ciò non ha comportato provvedimenti cautelari a suo carico. Bisognerà aspettare l’evolversi delle indagini per venire a capo di questa intrigata vicenda e conoscere cosi le reali responsabilità delle persone coinvolte.

Seguici su:

Facebook


Instagram
Twitter

Back to top button