Il Campione del Mondo in carica di Formula 2 Nyck De Vries parla della penalità subita durante l’ePrix di Santiago del Cile. Una penalità che lo ha estromesso dal suo primo podio in carriera in Formula E.

ePrix Santiago De Vries – Nella seconda metà della corsa Nyck De Vries ha ricevuto una penalità per irregolarità tecnica insieme ad altri piloti come Sébastien Buemi, Ma Qing Hua e Jerome D’Ambrosio. Il pilota olandese in forza al Mercedes-Benz EQ Formula E Team è stato autore di una grande corsa mostrando un ottimo passo per buona parte della gara. Arrivato al terzo posto sul tracciato sorpassando sul traguardo Mitch Evans, Nyck De Vries ha chiuso l’ePrix al quinto posto dietro a Pascal Wehrlein.

Immagine
Nyck De Vries durante la prima parte della corsa – Photo Credit: Mercedes-Benz EQ Formula E Team

La penalità inflitta dai commissari riguarda l’infrazione dell’articolo 27.9 del regolamento della Formula E inerente alle batterie. Il regolamento in questione, derivante dalle istruzioni date da McLaren Applied Technologies, indica le temperature minime circa il raffreddamento delle batterie prima della corsa. Con le alte temperature di Santiago del Cile, tutte le scuderie hanno avuto grandi problemi in merito al raffreddamento. Il giovane pilota olandese spiega così la penalità.

“Abbiamo avuto un’irregolarità tecnica sulle batterie prima della corsa. Ognuno stava cercando di raffreddare le batterie il più possibile prima della partenza. Sfortunatamente siamo andati leggermente sotto la soglia minima, incappando nella penalità. E’ un grande peccato perché sarebbe stato il mio primo podio in pista, ma sono cose che succedono. Tutti fanno degli errori, anche io commetto degli errori, è parte di questo lavoro. Malgrado abbia concluso in quinta posizione, sono comunque molto soddisfatto della corsa.”Nyck De Vries a Motorsport.com

SEGUICI SU :

© RIPRODUZIONE RISERVATA