Motori

ERA Championship Zolder, primo test in pista

Lunedì scorso, all’autodromo Omloop Van Termealen, la Mitsu-Bachi F110e ha donato le prime impressioni sul neonato ERA Championship.

ERA Championship Zolder – Il campionato ERA è ormai ad un passo dall’entrare, finalmente, nel vivo. Sul circuito di Zolder, il prototipo di auto elettrica da gara – la Mitsu-Bachi F11e – ha completato i suoi primi giri di prova.

La serie monoposto elettrica junior, sviluppata dalla società belga The Driving Force, è stata annunciata a marzo dello scorso anno in vista della rivelazione iniziale della vettura a giugno. La categoria si pone, inevitabilmente, come tramite per i giovani piloti e aspiranti corridori nel campionato di Formula E.

ERA Championship Zolder – Penders al volante, prestazioni da F4


In tali termini, il focus di ERA è proprio riflesso sull’accessibilità al campionato, soprattutto dal punto di vista economico. La serie organizzerà le sue prime gare quest’estate, con un calendario di quattro eventi che si svolgerà probabilmente tra settembre e ottobre su piste in Belgio, Paesi Bassi e Regno Unito.

E’ toccato al direttore del team ProSpeed , Rudi Penders, scendere in pista come driver designato per completare tre giri dimostrativi a Zolder, sull’auto giapponese-belga e in condizioni di bagnato.
ProSpeed ​​fa parte dell’organizzatore della serie The Driving Force, gestendo anche la Porsche Carrera Cup Benelux dalla base vicino a Zolder.

ERA Championship Zolder
Rudi Penders alla guida della Mitsu-Bachi F11e – Photo Credit: Twitter e-racing365

Dalle prime indicazioni, la vettura elettrica destinata alla categoria Junior rivela prestazioni simili ad una attuale F4. L’auto di sviluppo scesa in pista lunedì è quasi identica alla versione di produzione, con l’unica differenza del design a catena rispetto all’ordinario direct-drive. Inoltre, l’auto si basa sul telaio Formula 4 Dome F110; il project manager Dome F110 Yoshi Arimatsu ha presenziato l’evento.

ERA Championship Zolder – Secondo Vanswijgenhoven molti team hanno chiesto informazioni

In occasione della dimostrazione al pubblico, il direttore tecnico e commerciale di ERA Dieter Vanswijgenhoven ha parlato ai microfoni di e-racing365. Sono numerosi i team che hanno mostrato interesse per la partecipazione alla prima stagione di ERA.

Abbiamo team di Formula 2 che sono interessati, team di Formula 3, Formula 4, LMP2, GT, ovunque. La mentalità più interessante che ho trovato proviene dai team GT. Lo guardano e dicono: “Giusto, non devo entrare in qualcosa dove ci sono 20, 30, 40, 50 team diversi che lo stanno già facendo in tutto il mondo”, come hai fatto in Formula 4, ad esempio. Questa è una novità e tutti iniziano dallo stesso livello, quindi se non ti piacciono le corse su monoposto, questo è il momento e il momento di coinvolgerti. Se ti piace l’elettrico o no, è ancora qualcosa di nuovo.”Dieter Vanswijgenhoven nell’intervista s e-racing365

SEGUICI SU :

Adv

Related Articles

Back to top button