Eriksen complica i piani dell’Inter, il Milan alle prese con l’Europa League

Dopo la giornata di Serie A, finita positivamente per entrambe le squadre, le milanesi affrontano l’Europa. L’Inter adesso si ritrova in una situazione piuttosto complicata, il Milan invece è costretto a vincere contro i Lussemburghesi del Doudelange, ancora a quota 0 nel girone. 

UN 1-0 CHE BRUCIA, QUALIFICAZIONE RINVIATA PER LA SQUADRA DI SPALLETTI

E’ stata una partita piuttosto complicata per i nerazzurri ieri, che hanno affrontato un Tottenham costretto a vincere per poter giocarsi la qualificazione del turno all’ultima giornata. Pochettino mette in campo una formazione formata da “seconde linee”, con Lamela e Lucas sostituti dei titolari Eriksen e Son, mentre Spalletti salvo gli indisponibili mette in campo la squadra di titolari. Il match nel primo tempo è abbastanza equilibrato, ma l’Inter soffre, avendo tra l’altro in campo un Ninja Nainggolan palesemente fuori forma. E’ un po’ tutta la squadra di Spalletti a non girare, non riuscendo a mettere in difficoltà un Tottenham non irresistibile. A fine primo tempo il tecnico italiano decide di far uscire Nainggolan, a favore di Borja Valero: lo spagnolo cambia la partita, mettendoci grinta esperienza e tecnica. La partita dunque inizia nel secondo tempo con l’Inter un po’ più aggressiva, capace di mettere sotto la squadra inglese per gran parte della seconda frazione. La situazione però è sempre la stessa, in fase offensiva le cose non vanno, Icardi completamente isolato e Perisic che non riesce ad incidere. Difatti con l’entrata in campo di Son ed Eriksen il Tottenham attua un ottimo contropiede ed infila la difesa dell’Inter,1-0 e partita chiusa. E’ un risultato che complica la qualificazione ai nerazzurri, che adesso sono costretti a battere il PSV ed a sperare che la squadra di Pochettino non batta il Barcellona. Adesso testa al campionato, dato che all’inter aspetta la sfida all’Olimpico contro la Roma. I nerazzurri sono reduci da un 3-0 in casa contro il Frosinone, ed adesso c’è un secondo posto da conquistare.

Eriksen, in gol ieri contro l’Inter.(Fonte: dal web)

MILAN, UN PUNTO D’ORO ALL’OLIMPICO, ADESSO IL DOUDELANGE PER I SEDICESIMI

Diversa la situazione in casa Milan, con i rossoneri impegnati in Europa League questa sera contro la Juve del Lussemburgo, il Doudelange. La squadra di Gattuso è reduce di un ottimo pareggio contro la Lazio ed è costretta a vincere in Europa, per arrivare ai sedicesimi della competizione. Il problema più grande è sicuramente la lista degli infortunati, ancora molto lunga. Gattuso è stato costretto a schierare una difesa a tre con Abate, Zapata e Rodriguez, una difesa che ha tenuto botta agli attacchi dei biancocelesti. Da migliorare è sicuramente la fase offensiva, con Calhanoglu e Suso che devono riposare per ritrovare la forma. Ci sarà un turnover dunque per la sfida di oggi contro il Doudelange, ma c’è un gradito ritorno, quello di Gonzalo Higuain, voglioso di rivincita dopo la brutta prestazione contro la Juventus. Ci sono delle possibilità anche per Halilovic e Simic, due giovani in cerca di spazio per convincere Mister Gattuso. Appuntamento dunque a questa sera, alle 18:55, con Milan-Doudelange, sfida da vincere per i rossoneri.

Il Pipita, oggi titolare in Europa League.(Fonte:dal web)

GIOVANNI LORENZANO

© RIPRODUZIONE RISERVATA