Calcio

Esame di maturità, Serie A: i giovani che dovranno confermarsi nel 2022/23

Gli studenti italiani affrontano, in questi giorni governati dal caldo e dalla bella stagione, i tanto temuti esami di maturità dell’anno 2021/22. Momenti da vivere con apprensione, sicurezza e con la speranza di stringere tra le mani, alla fine delle varie prove, il tanto agognato diploma che chiuderà ufficialmente un altro capitolo di vita. Un’altra tappa di crescita verso l’età adulta. Sotto valutazione, in questo periodo così convulso, non ci sono solo i giovani studenti: anche i talenti della Serie A vivono “sotto esame” sperando che il loro percorso all’interno del massimo campionato di calcio italiano diventi sempre meno tortuoso e più affascinante. C’è chi deve dimostrare tutto e chi, invece, corre verso la riconferma. Chi fa parte di questo gruppo?

Esame di maturità in Serie A: i giovani in cerca di spazio

In cerca di conferme in Serie A. In cerca di un posto nelle convocazioni della Nazionale maggiore di Roberto Mancini che ha varato un nuovo ciclo dopo la vittoria degli Europei e la mancata qualificazione al Mondiale in Qatar. Sono diversi i giovani che in massima serie attendono di iniziare o ultimare l’esame di maturità valido per la prossima stagione. L’Atalanta ha messo in vetrina Giorgio Scalvini che è spesso sceso in campo durante la scorsa stagione e sogna la riconferma ad alti livelli nel prossimo torneo calcistico italiano.

Nel Bologna c’è Aaron Hickey che, dopo aver giocato da titolare in rossoblù, potrebbe compiere il salto di qualità andando in Premier League. Il Cagliari retrocesso ha già venduto Raoul Bellanova all’Inter e potrebbe vedere partire anche il giovane Andrea Carboni. Tanti i calciatori messi in vetrina dall’Empoli: Kristjan Asllani è quasi dell’Inter, mentre Mattia Viti, Fabiano Parisi e Nedim Bajrami attendono di conoscere il loro prossimo futuro: sarà la stagione della conferma per questo trio empolese?

Mentre la Fiorentina attende la definitiva esplosione di Riccardo Sottil, il Genoa tenterà di utilizzare il prossimo campionato di Serie B per far crescere Aleksander Buksa e Yayah Kallon, cessione imminente invece per Andrea Cambiaso che dovrà dimostrare di meritare la massima serie nel prossimo club. In cerca di conferme anche Matteo Cancellieri e Ivan Ilic dell’Hellas Verona dopo un campionato estremamente positivo all’ombra del terrazzo di Romeo e Giulietta.

Gli altri che scalpitano

La Juventus punta forte sul gruppo composto da Kaio Jorge, Fabio Miretti, Marley Aké, Nicolò Fagioli e Filippo Ranocchia. La Lazio spera in prestazioni sempre più convincenti di Luka Romero, Raul Moro e Dimitrije Kamenovic, mentre il Milan campione d’Italia spera nell’esplosione di Marko Lazetic, Daniel Maldini, Pierre Kalulu, Sandro Tonali e Mattia Gabbia. Il Napoli attende, invece, Alessandro Zanoli. Tanta carne al fuoco in casa Roma: Edoardo Bove, Cristian Volpato, Marash Kumbulla, Ebrima Darboe, Nicola Zalewski, Filippo Tripi e Filippo Missori sono i giovani pronti a sbocciare definitivamente. Nienta male, davvero.

Mentre la Salernitana attende offerte per Ederson, il Sassuolo ha un gran da fare con i vari Davide Frattesi, Gianluca Scamacca, Hamed Traorè e Giacomo Raspadari ormai richiesti da numerosi club: tutti ragazzi di bellissime speranze in cerca di conferme. Infine, l’Udinese si gode il suo Destiny Udogie, calciatore sbocciato quest’anno sotto alle amorevoli cure di Gabriele Cioffi. Ecco la carica dei giovani.

(Credit: Pagina Ufficiale Facebook Nazionale italiana di calcio)

Seguici su Google News

Back to top button