Calcio

Euro 2020, l’assalto del Galles all’Italia: “Loro forti, noi pronti a vincere”

Adv

Il Galles è pronto alla sfida contro l’Italia che decreterà chi tra le due Nazionali vincerà il Girone A. Agli azzurri basta anche un pareggio, mentre i dragoni dovranno vincere tassativamente. I britannici hanno lanciato la sfida pur consapevoli di non essere i favoriti.

Galles, ecco le parole del CT Page e della stella Bale

Ecco le parole di Rob Page nella conferenza stampa pre Italia-Galles: “L’Italia è fortissima, ci hanno impressionato nelle due gare che hanno giocato ma vogliamo vincere per arrivare al primo posto del girone. Ramsey? Non vede l’ora di giocare, per lui sarà una partita speciale. Alla Juventus non ha giocato quanto avrebbe voluto ma per noi è importante. Non ha niente da dimostrare, gioca col sorriso ed è importante sia in fase offensiva che in quella difensiva“.

Quattro punti nel girone per il Galles di Page: “Essere a 4 punti è già un successo. Con la Svizzera, che è forte, siamo andati sotto ma abbiamo poi pareggiato mentre con la Turchia potevamo fare anche 4-5 gol. Siamo preparati al 4-3-3 dell’Italia, sono bravi anche dietro e se giocheranno come nelle prime due partite sarà molto dura ma noi daremo tutto per vincere, so cosa aspettarmi. Bale? Dimostra sempre carattere, anche dopo il rigore sbagliato contro la Turchia ha avuto una reazione positiva”. Sulla scelta tra Ward e Hennessey per il ruolo di portiere: “Difficile: Danny è stato eccellente ma non può rilassarsi, Wayne è pronto a prendergli il posto. C’è una competizione salutare tra i due“.

Gli fa eco proprio Gareth Bale: “Mi sento bene, fiducioso, abbiamo recuperato pienamente. L’Italia è una grande squadra, sarà difficile, sappiamo di essere sfavoriti. In campo daremo tutto come facciamo sempre. L’umore in squadra è buono, dopo una vittoria si è sempre più felici. Abbiamo fiducia e non vediamo l’ora che arrivi la partita. La semifinale del 2016? Prendiamo ogni partita come viene, non guardiamo troppo lontano. Concentriamoci solo sull’Italia“.

Seguici su Metropolitan Magazine

Adv
Adv
Adv
Back to top button