Calcio

Euro 2020, Olanda-Austria 2-0, bene de Ligt: cronaca, promossi e bocciati

Adv

Olanda-Austria, nella seconda giornata del girone C ad Euro 2020, vede gli Orange prendersi i tre punti, tanto utili sia per salire in cima alla classifica, sia per garantirsi matematicamente il passaggio al prossimo turno della competizione. Questa la cronaca, i promossi e i bocciati.

Il primo tempo di Olanda-Austria

Al 7′ minuto, Dumfries riceve un pestone da Sabitzer nell’area austrica, l’arbitro Grinfeeld si fa aiutare dal VAR e concede il penalty. Dal dischetto Depay non ha esitazioni e gli olandesi passano in vantaggio. Dopo il vanaggio gli Orangeci riprovono con Dumfries servito da de Jong, ma la sua battuta da fuori area, è murata dalla difesa avversaria.

Al 24′ Depay sfrutta bene un fallo laterale che inganna Alaba, il numero 10 olandese esegue un tiro insidioso appena dentro l’area, ma la sfera colpisce solamente l’esterno della rete austriaca. Tre minuti dopo Baumgartner dalla sinistra, riesce a liberarsi per concludere verso la porta di Stekelenburg, de Ligt si immola e di testa, smorza la conclusione dell’avversario.

Non trovando spazi utili per affondare, al 35′ Hinteregger cerca la via del gol dalla distanza, ma il pallone calciato dall’austriaco, finisce alto sugli spalti. Quattro minuti dopo Weghorst riceve palla nell’area avversaria e poi serve Depay, l’attaccante olandese dovrebbe raddoppiare e invece, spara alto di sinistro. Un minuto dopo, invece, Wijnaldum si vede respingere da Ulmer, un tiro a botta sicura.

Il secondo tempo di Olanda-Austria

La seconda parte di gara si apre con un affondo per parte, occasioni nelle quali le difese delle due compagini, tuttavia, si fanno trovare pronte a respingere l’assalto. Gli olandesi, tuttavia, nel prosieguo sembrano rinunciare ad affondare i colpi, prestando grande attenzione a non scoprirsi. Al 61′, tuttavia, l’Olanda ha una doppia chance con De Vrij di testa e de Ligt dalla cortissima distanza di destro, ma i due non sono abbastanza precisi (e fortunati), per entrare nel tabellino dei marcatori.

Sei minuti più tardi, però, su azione di contropiede, Depay serve Malen con una bella verticalizzazione, a un passo dalla porta quest’ultimo serve Dumfries, che depone con estrema facilità la sfera in rete, per il raddoppio degli Orange.

All’82’ Alaba si porta in avanti e forse per scrollarsi di dosso un po’ di frustrazione, spara la sfera verso la porta di Stekelenburg, la palla termina di poco a lato, ma davvero bella la sua iniziativa. Poche le emozioni che seguono e Olanda-Austria finisce per lanciare in etsta alla classifica del girone C, i ragazzi di De Boer, ora certi di passare il primo turno.

I Promossi

de Jong-de Ligt (Olanda): il primo occupa con autorevolezza e continuità, il posto più importante nella zona nevralgica del campo. Tante le sue giocate in favore dei compagni. Il secondo, invece, si mette in luce con una gara molto concreta in difesa. La sua prestazione si è tradotta in una continua frustrazione delle azioni offensive degli austriaci.

Ulmer-Schlager (Austria): la sconfitta che la squadra di Foda subisce questa sera, è il risultato di una differenza di peso tecnico-tattico, che non è imputabile a un singolo. I due, però, si mettono in mostra per alcune giocate, che non riescono a cambiare le sorti dell’Austria, ma che tuttavia li pongono un gradino sopra ai compagni.

I Bocciati

Nessuno (Olanda): la formazione messa in campo da De Boer, passa rapidamente in vantaggio e seppure con qualche pausa nel corso del match, controlla davvero bene gli avversari. La vittoria lancia l’Olanda in testa alla classifica del girone e al turno successivo. Per tutti, voti ben al di sopra della sufficienza.

Sabitzer (Austria): il pestone che rifila a Dumfries a inizio gara, assomiglia molto a quei gesti che si possono e si devono evitare in competizioni come queste. Il gol di vantaggio, consentono all’Olanda di giocare una gara senza ansie. Il giocatrore, poi, non riesce a riscattarsi nel corso della gara. Per lui serata ‘no’.

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Sport Metropolitan

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Euro 2020

(Photo credit: UEFA EURO 2020)

Link foto: https://www.facebook.com/EURO2020/photos/pcb.4355969977789148/4355929914459821/

Adv
Adv

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?
Adv
Back to top button