Calcio

Euro 2020, un po’ d’Italia nell’Ungheria. Il CT Rossi: “Daremo il massimo”

Adv

L’Ungheria di Marco Rossi chiamata all’impresa impossibile. Dopo aver staccato, in modo inaspettato, il pass per la fase finale di Euro 2020, la Nazionale magiara è stata inserita in un girone che avrebbe dato filo da torcere a qualsiasi compagine. Nel Girone F, insieme alla formazione del CT italiano, giocheranno Francia (campione del mondo), Portogallo (campione d’Europa) e la fortissima Germania. Il raggruppamento di ferro, quindi, potrebbe lasciare a zero punti la coraggiosa Ungheria che, in questo trittico pazzesco di partite, dovrebbe crescere in esperienza e consapevolezza.

Ungheria, il CT Rossi è pronto alle sfide “impossibili”

È stato Il Corriere della Sera ad intervistare il CT della Nazionale ungherese. Ecco le parole di Marco Rossi, il tecnico italiano 56enne che ha compiuto un’impresa pazzesca qualificando i magiari alla fase finale di Euro 2020. Il sorteggio, però, non ha aiutato: “Sfida impossibile ma daremo il massimo. Dobbiamo solo pensare a fare il massimo, per rendere orgogliosi i nostri tifosi. Il calcio ungherese è ben lontano da quello italiano, ma come strutture è sicuramente molto più avanti. Ci siamo meritati di arrivare fin qui, ma sappiamo di giocare contro CR7, Mbappé, Havertz. Non ho la presunzione di pensare di qualificarmi, ma speriamo di goderci questo torneo e fare una figura dignitosa“.

Seguici su Metropolitan Magazine

Adv
Adv
Adv
Back to top button