Basket

Eurolega: Milano così non va, Real Madrid a valanga

I pronostici erano tutti a favore dell’Olimpia Milano, eppure la squadra di Ettore Messina sembra non essere quasi scesa in campo ieri sera. Al Forum di Assago arrivava la Stella Rossa, non il più complicato degli ostacoli, ma neanche l’ultima ruota del carro. Eppure a spuntarla è stata proprio la squadra serba che supera proprio Milano in classifica generale portandosi al nono posto. Nelle altre partite del mercoledì di Eurolega, larga vittoria per il Real Madrid mentre l’Alba Berlin vince di misura.

Speranze Final Eight lontane

Queste sono le partite che devono essere vinte senza troppi problemi, dimostrando il vero valore della rosa. La Stella Rossa ha giocato una grande partita è vero, ma le statistiche dell’Olimpia non sono incoraggianti e fanno riflettere sulla concentrazione e la preparazione alla partita. Milano ha tirato con il 47% dal campo, ma con il 36% dalla linea dei tre punti, mentre i serbi hanno tirato con il 57% e il 53% da tre. Percentuali molto alte quelle della Stella, ma i serbi sono stati i migliori anche a rimbalzo, in difesa e in attacco. Solo 4 rimbalzi in attacco e 11 in difesa per l’Olimpia, 6 e 22 per la Stella. Dati che evidenziano ancora di più i problemi della squadra di coach Messina in Eurolega. L’Olimpia ha ancora tre gare da recuperare, ma così non si va da nessuna parte. Finisce 79 a 87 per la Stella.

Il Real rialza la testa, l’Alba Berlin vince al fotofinish

Nel match delle 18 e 30, il Real Madrid ospitava il Maccabi Tel Aviv. Non c’è stata storia dall’inizio alla fine, troppo superiore la qualità della rosa degli spagnoli che già nel primo quarto vanno avanti di 11 punti. Il Real non deve far altro che amministrare il vantaggio e portare a casa i due punti. Finisce 79 a 63 per il Real con un ottima prova di Gabriel Deck autore di 16 punti e 6 rimbalzi.

Nell’ultimo match di giornata invece, l’Alba Berlin ospitava i francesi del Lyon-Villeurbanne. Scontro tra i fanalini di coda, alla fine ne viene fuori la partita più bella della giornata di Eurolega, con i francesi che all’inizio dell’ultimo quarto erano avanti di 13 punti. Ma la difesa dei tedeschi cresce di intensità e l’attacco segna a raffica portandosi a meno uno a pochissimi secondi dalla fine. Incredibile ma vero la rimonta è completa grazie ad una tripla di Peyton Silva a 2,4 secondi dalla fine. Il Lyon ha il tempo solo di provare un tiro disperato ma finisce nel vuoto per l’esplosione di gioia dei tedeschi. Finisce 76 a 75 per l’Alba.

Seguici su:https://metropolitanmagazine.it/

Seguici su:https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia/

Puoi trovarci anche su:https://twitter.com/MMagazineItalia

Back to top button