Europa League: i veri specialisti

7 giocatori tra Arsenal e Chelsea hanno già vinto l’Europa League, ma chi sono i maestri di questa competizione?

A sinistra del cuore di Londra: il polmone blu di Chelsea ha respirato l’aria dell’Europa League nel 2012 a pieni polmoni. Di quella boccata però rimangono solo Hazard, David Luiz, Azpilicueta e Cahill.
Trasferito dal polmone blu alla gola rossa di Londra è Cech, già capace di vincere proprio con il Chelsea. Il portiere è però accompagnato in squadra da Denis Suarez e (dall’assente) Mkhitaryan. Ma chi sono i veri esperti dell’Europa League?

Trapattoni

Il Trap ha visto ogni parte del mondo da due angolazioni: dentro o appena fuori dal campo. A casa sua però ha vinto tre Coppe Uefa con Juventus ed Inter:
Juventus-Athletic Bilbao 1977 sono la finali del “Chilometro 0”. 11 italiani contro 11 baschi con il tricolore a trionfare tra andata e ritorno. E’ la prima coppa continentale della Juventus e l’unica con una squadra interamente italiana.
Inter-Roma 1991 è il secondo atto del dominio italiano degli anni ’90 in Coppa Uefa. Trapattoni si avvale questa volta degli ammaestratori tedeschi: Brehme, Klinsmann e Matthaus (a segno nella finale di andata) domano la Lupa. Seconda Coppa Uefa in bacheca.
Juventus-Borussia Dortmund 1993 sono invece le finali dei “Baggio” e dei voltafaccia. Roberto fa due gol mentre Dino ne segna tre in un 6-1 di aggregato: l’oltraggio più grande mai registrato in finale di Coppa Uefa.
I due tedeschi bianconeri sono però uniti da un filo giallo, perchè Kohler e Moller giocheranno per il Dortmund nel 1997. Anno in cui toglieranno la Coppa dei Campioni proprio alla Juventus.

Boninsegna e Benetti con la Coppa Uefa 1977
(Credit: Guerin Sportivo)

Dino Zoff

Tra una Coppa del Mondo ed un Europeo Dino Zoff vince anche una Coppa Uefa da giocatore, proprio con Trapattoni nel 1977 nella battaglia italo-basca. Da allenatore però si ripete e diventa il primo calciatore/allenatore sul tetto della competizione, raggiunto poi da Simeone e Huub Stevens (con lo Schalke 04).
Juventus-Fiorentina 1990 la Vecchia Signora di Casiraghi e Schillaci strappa il giglio viola di Dunga e Roberto Baggio dal campo con un 3-1 totale.

Dino Zoff con la Coppa Uefa e la Coppa Italia 1990
(Credit: Stefano Lonzi – 1990 Doppia Coppa con il russo)

5 volte campione di Europa League?

Ne hanno vinte due Mourinho con Porto e Man United, come Benitez con Valencia e Chelsea, ugualmente a Molowny (Real Madrid ’85 e ’86) e si aggiungono alla fila Simeone e Juande Ramos con la doppia del Siviglia… ma solo José Reyes ne ha vinte cinque.
Come la tessera del puzzle che sembra fuori contesto, così l’ala spagnola Reyes si incastra ai margini del quadro quasi completo. Due Europa League vinte con l’Atletico Madrid: 2010 con Quique Sanchéz Flores e 2012 con Simeone. Le restanti tre medaglie le mette al collo insieme alla tripletta di Unai Emery con il Siviglia.
Perchè il dettaglio che colpisce da vicino è quello che di cui si ha memoria ma il colore che dona armonia si vede solo da lontano: El Chupete, José Antonio Reyes.

Reyes con la sua quarta Europa League
(Credit: www.forosevillagrande.es)

© RIPRODUZIONE RISERVATA