F1, Giovinazzi: “Non ho preso bene Sainz in Ferrari”

Antonio Giovinazzi, attuale pilota Alfa Romeo e terzo pilota Ferrari, ha espresso i suoi sentimenti in merito alla scelta della Scuderia di ingaggiare Carlos Sainz. Il pilota italiano non lascia dubbi sui suoi pensieri, dichiarandosi quasi deluso dalla decisione presa dal team di Maranello; sogno ed obiettivo di Giovinazzi è infatti quella storica e ambita tuta rossa da indossare come pilota in un Gran Premio, in un Mondiale e non solo come riserva.

Giovinazzi e la scelta di Sainz in Ferrari

Nonostante la Scuderia Ferrari sia un sogno e un simbolo italiano, pochi sono stati i piloti italiani ad essere ammessi alla corte di Maranello; tra questi, Nino Farina, Alberto Ascari e Luigi Musso, ma anche Luca Badoer e Giancarlo Fisichella, l’ultimo italiano in rosso. Quando in pieno lockdown da Maranello giunse la decisione di concludere il matrimonio con Sebastian Vettel, tra i tanti nomi spuntati c’è stato ovviamente anche quello di Antonio Giovinazzi. La scelta finale è invece poi caduta su Carlos Sainz, già contattato in precedenza dalla scuderia di Maranello.

Giovinazzi Ferrari Sainz
Antonio Giovinazzi e Sebastian Vettel – Photo Credit: Antonio Giovinazzi Official Twitter Account

Le speranze di Antonio non si sono però del tutto affievolite; durante lo scorso Mondiale infatti si vociferava di un possibile cambio in corsa che avrebbe visto Giovinazzi prendere il posto di Vettel. Una soluzione più utopica che reale, come poi si è dimostrato. Un po’ di amaro in bocca certamente ad Antonio è rimasto, inutile nascondere che il pilota pugliese sperava di prendere il posto del tedesco, nonostante ritenga Sainz una scelta giusta per la Ferrari. Di seguito riportiamo le parole di Giovinazzi rilasciate ad Autosprint.

“Ovviamente non ho preso così bene la decisione della Ferrari. Sono ancora alle dipendenze del team di Maranello e sinceramente pensavo davvero che ci sarebbe stata la possibilità di correre per la Scuderia. Forse non era il momento giusto per me. Scegliere Sainz non vuol dire per forza che in futuro non potrò ottenere quel posto. Un posto in Ferrari sarà sempre il mio sogno. Non mi è mai stato regalato nulla durante la mia carriera, ho sempre dovuto lottare duramente per guadagnarmi i sedili”.

SEGUICI SU:

📷 INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
📹 YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
🎙 SPOTIFY: https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
📱 PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
✍️ GRUPPO FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/763761317760397
📰 NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Chiara Zambelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA