Formula 1

F1 GP Austria 2020: si disputerà a porte chiuse?

F1 GP Austria 2020 – Il mondiale di F1 2020 potrebbe partire a luglio con il GP d’Austria, il circuito di Spielberg garantisce le misure di sicurezza necessarie per svolgere la gara. Una gara a porte chiuse è fattibile.

F1 GP Austria 2020 – La partenza a porte chiuse

Il capo della Red Bull Christian Horner, ospite dell’ultimo Sky F1 Vodcast, ha affermato che esiste una possibilità che la stagione di Formula 1 2020 inizi con il GP d’Austria il 5 luglio. La gara naturalmente si svolgerebbe a porte chiuse.

Horner, insieme al pilota della McLaren Carlos Sainz, l’ex pilota della Mclaren Jenson Button, Ted Kravitz e Simon Lazenby si sono visti, ovviamente on line, per una chiacchierata su tutto ciò che riguarda la F1, in particolare quando e come potrebbe iniziare la stagione di F1 2020. La prima gara dichiarata è attualmente il GP di Francia a Le Castellet il 28 giugno, anche se ci sono enormi dubbi su questo a causa delle restrizioni della Francia sugli eventi pubblici. C’è più ottimismo riguardo al GP d’Austria, che è fissato per la prima settimana di luglio.

La gara potrebbe svolgersi senza i fan presenti e quindi a porte chiuse. Horner ha sostenuto questa idea e ha confermato che correre sul circuito di Spielberg a porte chiuse è fattibile. Il Red Bull Ring è una struttura che garantisce le misure di sicurezza necessarie per svolgere la gara. Con otto gare ufficialmente posticipate e una annullata, quella di Montecarlo, il mondiale 2020 di Formula 1, colpito dalle restrizioni legate alla pandemia del coronavirus, è in attesa di ottenere il semaforo verde nel suo calendario rivoluzionato.

Le dichiarazioni di Christian Horner

Il Red Bull Ring è una struttura già pronta, può essere pronta in pochissimo tempo per adattarsi ai criteri della FIA. La prospettiva di poter correre una gara a porte chiuse è assolutamente fattibile. Un Gran Premio a porte chiuse, senza folla, potenzialmente solo concentrandosi sulla TV con un numero limitato di persone che comprende il personale operativo. Anche il calcio e altri sport stanno prendendo in considerazione lo stesso percorso. Naturalmente in Formula 1 c’è una maggiore distanza tra i concorrenti, hanno caschi, ecc. e quindi c’è anche una distanza naturale. È qualcosa che l’Austria e la Red Bull stanno guardando, ma ovviamente devono lavorare con le autorità e i governi locali. E quindi al momento è solo in discussione. C’è ancora fiducia sul fatto che si possano disputare 18 gare tra l’inizio di luglio e la fine dell’anno e che sarà un campionato a tutto campo. Sarà dura, ma penso che quando arriverà il momento tutto accadrà in fretta, per noi sarà una grande sfida”.

Formula 1 2020
Christian Horner – Photo Credit: Formula 1 Official Twitter Account

SEGUICI SU :

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
SPOTIFY: https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Adv

Related Articles

Back to top button