GP Monza – Gli organizzatori del GP d’Italia smentiscono tutte le notizie che escludevano il GP brianzolo dal calendario. Monza, con o senza pubblico, si farà!

GP Monza – Parla Sticchi Damiani

Il presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani esclude ogni possibilità di esclusione del GP a Monza per il 2020. Dopo anni difficili in cui il circuito sembrava destinato ad abbandonare il circus, ora sembra tutto risolto e anche l’epidemia da COVID-19 è passata.

“Una notizia che non esiste, posso escludere la sua fondatezza. Stiamo trattando giornalmente con Liberty Media e posso dire che molto probabilmente Monza si correrà a porte chiuse. La Francia, tappa prevista per luglio, ha rinunciato per problemi locali. Noi ci sentiamo tutte le settimane e stiamo trattando su come organizzare il GP. Ovviamente sarà un sacrificio per noi, non abbiamo alcun interesse a organizzare un Gran Premio senza pubblico per tanti motivi. Stiamo cercando la quadratura del cerchio, quando manca il pubblico la componente delle entrate totali viene a mancare.”Angelo Sticchi Damiani

GP Monza
Sebastian Vettel durante le FP3 del GP d’Italia 2019 – Photo credit: Account Twitter Autodromo Nazionale Monza

GP Monza – Ultima gara europea

Come confermato da Chase Carey ieri, il GP d’Italia ospiterà l’ultima gara dell’Europa Occidentale dell’anno, concludendo un toure de force che avrà inizio il 3 luglio con un doppio appuntamento in Austria al Red Bull Ring. Dopo si volerà in Inghilterra, con la pista di Silverstone pronta ad ospitare una doppia gara e per poi concludere luglio all’Hungaroring. Ad agosto verranno recuperate le gare europee posticipate e dopo Monza si volerà in Asia (inclusa la tappa bonus euroasiatica di Sochi).

Solo fra ottobre, novembre e dicembre verranno disputati i GP americani e i restanti dell’Est. Il progetto di F1 è ambizioso, rivoluzionario e metterà a dura prova piloti, meccanici ed addetti ai lavori.

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA