19.9 C
Roma
Maggio 16, 2021, domenica

F2 Gara 3 GP Bahrain 2021, Zhou trionfa nell’ultima giornata

- Advertisement -

Bahrain, Gara 3 di F2. A salire sul gradino più alto del podio è Guanyu Zhou che riesce a conquistare una Feature Race abbastanza complicata, seguito da Dan Ticktum, in attesa del verdetto della FIA, e da Liam Lawson. Tanti i colpi di scena e le penalità durante la corsa: la delusione più grande è sicuramente quella di Oscar Piastri che a due giri dalla fine entra in collisione proprio con il britannico di Carlin durante un sorpasso. E’ stato poi inevitabilmente costretto al ritiro.

Weekend di gioie e dolori per Prema, che sperava di portare a casa un altro risultato straordinario dopo la vittoria nella seconda Sprint Race di ieri da parte dell’australiano. Debutto da dimenticare per Juri Vips che conquista un solo punto in due giorni di gara, mentre, invece, sorride l’italiano Matteo Nannini.

F2 Gara 3 GP Bahrain 2021, il riassunto della corsa

La terza e ultima gara di questo weekend di F2 comincia con una partenza aggressiva di Lundgaard che supera subito Zhou. Nel frattempo, in fondo al gruppo assistiamo a due ritiri: quello di Nissany, tamponato a sua volta da Shwartzman, per cui ha dovuto scontare una penalità, e quello di Alessio Deledda, il secondo per lui in questo fine settimana di esordio nella categoria cadetta. Resta, invece, in gara Lirim Zendeli che nell’impatto è rimasto solamente danneggiato, ma nonostante ciò chiude la sua Feature Race in ultima posizione. Intanto Piastri comincia la sua scalata dal settimo posto fino al secondo piazzamento, pronto a sorpassare il danese leader del gruppo. Cosa che farà nel corso del tredicesimo giro.

Shwartzman Nissany F2 Bahrain
Tamponamento di Shwartzamn nei confronti di Nissany – Photo Credit: Formula 2 Twitter

A metà gara arriva il ritiro anche per Gianluca Petecof a causa di un guasto all’estintore della propria monoposto, approfitta a questo punto l’australiano di Prema che fa sosta ai box per il cambio gomme durante il regime di safety car: un’ottima occasione per Piastri che perde solo tre posizioni recuperate nel giro di poco tempo, ma la leadership della corsa gli viene strappata dal rookie Verschoor. Nel mentre fioccano penalità per non aver rispettato la velocità in corso di safety car: a farne le spese sono Lundgaard, Drugovich, Sato e Viscaal.

Ma il colpo di scena arriva negli ultimi due giri, dove in un ruota a ruota tra Piastri e Ticktum, con annesso contatto, ad avere la peggio è decisamente l’australiano che fa testa coda e finisce fuoripista: la Prema numero 2 viene inevitabilmente ritirata. A tagliare il traguardo di questa prima Feature Race della stagione è Guanyu Zhou su UNI-Virtuosi, seguito da Ticktum che, però, è sotto investigazione, e il rookie di Hitech Lawson. Completano la top ten Verschoor, Armstrong, Daruvala, Shwartzman, Pourchaire, Drugovich e Matteo Nannini, che conquista il primo punto in questo suo debutto in F2.

SEGUICI SU:

? INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
? YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
? TWITTER: https://twitter.com/Motorsport_MM
? SPOTIFY: https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
? PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
✍ GRUPPO FACEBOOK:https://www.facebook.com/groups/763761317760397
? NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Maria Iuliano

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -