La gara 2 di F2 nel GP di Russia 2020 darà metà punteggio in quanto è stato raggiunto il 33% della gara a seguito della bandiera rossa. Quest’ultima è stata chiamata in causa a seguito del bruttissimo incidente tra Ghiotto e Aitken all’esterno di curva 3.

F2 GP Russia 2020 Gara 2 – Dallo start alla bandiera rossa

Dalla pole position c’è Zhou seguito da Mazepin, Aitken e Daruvala. Dalla quinta posizione Luca Ghiotto, poi Ilott, Tsunoda e Schumacher. Partenza incredibile ancora una volta di Schumacher che sale subito in quarta posizione, mentre Ilott scende addirittura settimo! Aitken balza in seconda posizione mentre Hughes, Samaia e Drugovich sono andati al contatto a curva 2 del primo giro. Virtual Safety Car chiamata in causa per togliere la vettura di Samaia dall’esterno di curva 3. Schumacher porta a casa un altro grande sorpasso su Aitken che poi in qualche modo si difende su Daruvala.

F2 GP Russia 2020 Gara 2 Start
La partenza della gara Spint – Photo Credit: F2

Zhou sembra avere un bel passo esattamente come Mazepin, mentre Schumacher perde dalla coppia di testa e si trova a 5 secondi dopo 6 giri. Bruttissimo incidente tra Ghiotto e Aitken a curva 3 con i 2 che hanno disintegrato le rispettive vetture. Le barriere hanno attutito benissimo il colpo ma che paura! Ghiotto era all’esterno di Aitken nella lunga curva 3 ma i due sono andati al contatto andato a colpire violentemente le barriere esterne. La gara non riprenderà il via! Per sistemare le barriere ci vuole troppo tempo per cui il punteggio sarà dimezzato. Per cui vince Zhou, seguito da Mazepin, Schumacher, Aitken e Ghiotto (poichè viene presa la classifica del giro precedente al crash). Ilott solo ottavo, Shwartzman 11esimo.

F2 GP Russia 2020 Gara 2 Aitken Ghiotto
Il bruttissimo crash di Ghiotto e Aitken – Photo Credit: F2

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA