Federico Zampaglione, artista eclettico che si divide tra il microfono, la chitarra, la penna e la macchina da presa, nasce a Roma il 29 giugno 1968. E’ il frontman dei Tiromancino, gruppo che ha fondato nel 1989 insieme al fratello Francesco. Pubblicano 4 album: Tiromancyno nel 1992, Insisto (1994), nel 1995 Alone Alieno e Rosa Spinto nel 1997. Il loro sound si caratterizza per le chitarre acustiche e i campionatori, questi ultimi affidati a Francesco Zampaglione.

Aprono il Fisico Bestiale tour di Luca Carboni nell’anno 92-93. Il successo arriva nel 2000 con l’album La descrizione di un attimo che ha grandi riconoscimenti di critica e di pubblico. Tra i brani contenuti nell’album ricordiamo Due Destini che diventa la colonna sonora de Le Fate ignoranti di Ferzan Ozpetek.

Federico Zampaglione e i Tiromancino

Il nucleo dei Tiromancino si assesta nel 2002 intorno a Federico Zampaglione, Luigi Pulcinelli e Andrea Pesce. In quell’anno esce il sesto album dal titolo In continuo movimento. Per me è importante è il singolo che precede l’uscita dell’album, raggiunge i primi posti nelle classifiche e si distingue anch’esso per il suo videoclip innovativo con l’animazione e un testo delicato. Il brano viene certificato doppio disco di platino.

Illusioni parallele esce nel 2004, si avvale della collaborazione di Lorenzo Amurri. I brani da ricordare sono Imparare dal vento, Amore impossibile e L’autostrada. La raccolta 95/05 che celebra i 10 anni di carriera del gruppo, contiene le canzoni più rappresentative e un singolo dal titolo Un tempo piccolo, brano registrato da Franco Califano nel 2004 per il suo album Non escludo il ritorno, ma qui ripreso e arrangiato dai Tiromancino. Il videoclip ideato, sceneggiato e girato da Zampaglione, vince il premio Cinecittà e Cinefestival di Ravello.

Federico Zampaglione e il cinema

I videoclip di Federico Zampaglione rivelano una grande abilità dietro la macchina da presa. Dopo l’album 95/05 si dedica a un progetto cinematografico del quale cura non solo soggetto, sceneggiatura e regia, ma anche la soundtrack. Titolo del film è Nero bifamiliare e il titolo dell’album è L’alba di domani. Quest’ultima risulta la colonna sonora più venduta grazie ai singoli Angoli di cielo e Un altro mare.

Il suono dei chilometri è un doppio live prodotto dalla Deriva production nel 2008 e comprende i successi live del tour del 2007 e due inediti: Quasi 40 e Il Rubacuori. La prima è una canzone con sonorità rock, la seconda parla del dramma dei licenziamenti di massa ed è stata molto contestata a Sanremo. Il ricavato delle vendite on-line è stato devoluto agli operai della Thyssen group.

Collaborazioni, colonne sonore, nuove pellicole

Per il film Shadow, Federico Zampaglione collabora con il gruppo The Alvarius. Nel 2010 con i Tiromancino pubblica l’album L’essenziale registrato tra Roma e Los Angeles. Qui Zampaglione si avvale della collaborazione di musicisti americani e di suo padre Domenico. Insieme al fratello Francesco realizza nel 2014 l’album Indagine su un sentimento dal quale vengono estratti due singoli Liberi e Immagini che lasciano il segno che ottengono il disco d’oro.

Il singolo Piccoli miracoli uscito a marzo 2016 anticipa l’album in studio Nel respiro del mondo con i singoli Tra di noi e L’ultimo treno della notte. L’esordio nella letteratura con la casa editrice Mondadori, con la quale pubblica il libro Dove tutto è a metà è anticipato dall’omonimo singolo uscito nel 2017. L’anno successivo esce Sale, amore e vento, mentre nel 2019 esce il singolo Vento del Sud.

Federico Zampaglione autore

Un talento versatile quello di Zampaglione e una spiccata capacità cantautorale. Collabora con Fabri Fibra nel 2009 per il singolo Incomprensioni, per Noemi scrive Poi inventi il mondo. In occasione di Sanremo 2013, partecipa come autore con L’esperienza dell’amore per Chiara, Onda che vai per gli Almamegretta.

La voce di Michele Bravi interpreta Sotto una buona stella, brano del 2014 e tema musicale dell’omonimo film di Carlo Verdone. Compone 4 canzoni per Perfetto, l’album di Eros Ramazzotti del 2015: sei un pensiero speciale, tu gelosia, L’amore è un modo di vivere, Un’altra estate. Per Alessandra Amoroso scrive Nel tuo disordine e per Chiara Grispo Niente è impossibile.

Seguiteci su metropolitanmagazineitalia e musicametropolitanmagazine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA