Cinema

Festa Del Cinema di Roma 2022, tra gli ospiti del 14 ottobre James Ivory, Mahmood, Russell Crowe

Nella seconda giornata della Festa Del Cinema di Roma 2022, vedremo tra i protagonisti James Ivory, James Ivory, Mahmood, Russell Crowe Alessandro Preziosi e Matteo Rovere.

James Ivory, Premio alla Carriera della Festa del Cinema 2022, sarà protagonista di una masterclass con il pubblico della Festa in cui ripercorrerà storia e tecniche del suo cinema. Nato a Berkeley nel 1928, il cineasta statunitense ha realizzato trentadue film da regista, più i primi cortometraggi, ricevendo quattro candidature all’Oscar® per la regia e un Oscar® per la migliore sceneggiatura, vinto a 89 anni per Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino. L’evento si terrà alle ore 16.30 presso la Sala Petrassi. Alle ore 21, Ivory sarà ospite della Casa del Cinema per presentare uno dei suoi grandi successi, Mr. & Mrs. Bridge: un matrimonio, il tempo che passa, i rimpianti strozzati in gola, in un monumento alla salda bellezza della coppia Newman-Woodward, omaggiata dalla Festa. L’incontro sarà moderato da Emanuela Martini.

Festa Del Cinema di Roma 2022, consegnato il Premio alla Carriera aa James Ivory

Festa Del Cinema di Roma 2022 premio alla Carrier per James Ivory
Festa Del Cinema di Roma 2022 premio alla Carrier per James Ivory

Al via oggi il programma del Concorso Progressive Cinema, la nuova sezione competitiva della Festa del Cinema di Roma: alle ore 18.30, presso la Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, sarà presentato La cura di Francesco Patierno. Il film è ambientato a Napoli in pieno lockdown, una città spettrale e fuori dal tempo per la rilettura contemporanea de La peste di Albert Camus, dove i sentimenti, le paure e i conflitti del libro scivolano armoniosamente dentro il disorientamento generato dalla pandemia, e pezzi di realtà, come un uomo disperato che urla di notte per strada, riflettono il testo.

Un ospedale e i suoi medici e volontari, i funzionari, i commercianti, le persone normali, tutti si mescolano con una troupe che sta girando un film su La peste, in una coralità drammatica asciutta e coinvolgente. Il Concorso Progressive Cinema ospiterà alle ore 21 presso il Teatro Studio Gianni Borgna la proiezione di Sanctuary, nuovo romantic thriller di Zachary Wigon, che ha già lavorato sugli inganni, i trucchi e i buchi neri dei rapporti uomo-donna in The Heart Machine. In Sanctuary, Rebecca è una escort dominatrix, Hal è il suo ricco cliente pronto a tutto: chiusi in una stanza, rimbalzano tra giochi erotici, rimbrotti, minacce, ricatti, svelano lati oscuri, ansie e fragilità, mentre macchina da presa e dialogo virano dall’erotico al noir. Ma tutto, compreso il finale, è imprevedibile. Alle ore 22 presso la Sala Sinopoli si terranno in anteprima le prime due puntate della serie Romulus II – La guerra per Roma (sezione Freestyle).

Festa Del Cinema di Roma 2022, attesi James Ivory e Russell Crowe

Festa Del Cinema di Roma 2022 attesi James Ivory e Russell Crowe
Festa Del Cinema di Roma 2022 attesi James Ivory e Russell Crowe

Riti stregati, agguati, battaglie, sacerdotesse, vecchie maledizioni e nuovi conflitti, in un crescendo emotivo e spettacolare che conduce alla scoperta dell’identità di Romulus: Matteo Rovere guida ancora l’ideazione, la sceneggiatura e la regia (di alcuni episodi) della visionaria epopea sulla fondazione di Roma, immersa nella magia, nella carne, nel dubbio. Con lui alla regia di altri episodi Enrico Maria Artale, Michele Alhaique e Francesca Mazzoleni.  Il Teatro Studio Gianni Borgna ospiterà alle ore 18, nella sezione Freestyle, la proiezione di Lynch/Oz di Alexandre O. Philippe. Dopo gli apprezzatissimi film-saggio The People vs. George Lucas 78/52 (sulla scena della doccia di Psycho), il regista indaga i legami tra Il mago di Oz (1943) di Victor Fleming e l’universo inquietante e fiabesco di David Lynch, ritrovando l’influenza del primo non solo dove è più evidente (Cuore selvaggio, Twin Peaks – Il ritorno), ma anche dove è più sottile e a volte profonda: da The Elephant Man a Mulholland Drive Lost Highway.

A partire dalle ore 17.30, il MAXXI ospiterà le proiezioni di Enrico Cattaneo / Rumore bianco di Francesco Clerici e Ruggero Gabbai e Nino Migliori. Viaggio intorno alla mia stanza di Elisabetta Sgarbi: entrambe le proiezioni rientrano nel programma Freestyle. Nel primo documentario, i registi si confrontano con Enrico Cattaneo, un fotografo unico, che partì dai reportage, si innamorò degli artisti dell’Arte povera diventandone il fotografo di fiducia, e poi divenne artista lui stesso, giocando con forme e oggetti. Nel secondo, Elisabetta Sgarbi si lascia “irretire” dalle fotografie di Nino Migliori, che incontrerà il pubblico dopo la proiezione. Il maestro, nato nel 1926 è passato da una visione del quotidiano sottilmente surrealista a una dimensione di sperimentazione e astrazione. E il film, oltre che l’evocazione di un metodo e un trattato di tecniche patafisiche (polargramma, lucigramma), diventa anche il racconto di un inseguimento amoroso, tra Migliori e la sua compagna Marina Truant, che si svolge tutto in una stanza aperta dalla colonna sonora di Mirco Mariani.

Festa Del Cinema di Roma 2022, il programma del 14 ottobre

La sezione Grand Public sarà inaugurata alle ore 21.30 presso la Sala Petrassi con la proiezione di Mrs. Harris Goes to Paris di Anthony Fabian. Un abito rosa che sembra una nuvola, fatto di trasparenze e gemme di fiori, un vaporoso Dior new look, appeso in casa della cliente dalla quale Ada Harris va a fare le pulizie: il desiderio di un vestito come molla che cambia la vita. A metà degli anni ’50, Ada riesce a mettere insieme il denaro necessario (anche grazie a una sorpresa “dall’altro mondo” del marito morto in guerra) e da Londra vola a Parigi, dritta alla Maison Dior. Due le Proiezioni Speciali in programma domani, venerdì 14 ottobre. Alle ore 16 la sala Petrassi ospiterà Kordon di Alice Tomassini che segue quattro donne ucraine, quattro volontarie, che fanno la spola tra il loro Paese e l’Ungheria, cercando di fare qualcosa per ridare speranza a un popolo sotto assedio. Quattro persone sugli oltre sette milioni di donne e bambini che sono fuggiti dalla guerra, chiedendosi che cosa significhi, nel mondo d’oggi, varcare una linea tanto invisibile quanto concreta come il confine tra due Stati. Alle ore 22 al MAXXI avrà luogo la proiezione di Rules of War il nuovo film di Guido Hendrikx che porta gli spettatori in un Paese devastato dalla guerra, il Sudan, seguendo il delegato della Croce Rossa ed ex soldato Albert Schoneveld, in viaggio nelle zone di conflitto del mondo per insegnare ai soldati incalliti le regole della guerra giusta.

Per la sezione Best of 2022, si terranno due proiezioni. Alle ore 15.30 presso il Teatro Studio Gianni Borgna sarà presentato All That Breathes: il regista Shaunak Sen, residente a Nuova Delhi, si immerge con i fratelli Mohammad Saud e Nadeem Shehzad, veterinari autodidatti che credono nell’interconnessione tra la vita umana e quella animale, nella loro lotta per il cambiamento, che si trasforma in una diagnosi di una città in subbuglio. Il film ha vinto il Gran Premio della Giuria per il miglior documentario al Sundance 2022 e poi l’OEil d’or per il miglior documentario a Cannes. Alle ore 19 in Sala Sinopoli sarà la volta di Coupez! di Michel Hazanavicius che, nella sua vena parodistica e pop, fa un remake letterale di Zombie contro zombie, cult movie di diploma di Ueda Shinichiro del 2018, aggiungendo alla follia dell’originale surreali ingorghi franco-giapponesi e una strizzata d’occhio alle casualità delle invenzioni cinematografiche. Il film ha aperto il Festival di Cannes 2022.

Festa del Cinema di Roma 2022, il ricordo di Jean Luis Godard

Alle ore 16, la Sala Sinopoli ospiterà il Paso Doble dal titolo “Stregati dal grande schermo”, che coinvolgerà due fra i maggiori scrittori e sceneggiatori italiani, Sandro Veronesi e Francesco Piccolo. Entrambi vincitori del premio Strega (il primo con i romanzi “Caos calmo” e “Il colibrì”, da cui è tratto il film di apertura della Festa 2022, il secondo con “Il desiderio di essere come tutti”), Veronesi e Piccolo parleranno al pubblico del rapporto fra cinema e scrittura. L’incontro sarà moderato da Enrico Magrelli. Alle ore 15.30 il MAXXI ospiterà il secondo appuntamento sui “Dialoghi sul futuro del cinema italiano”, dedicato ai produttori e moderato da Laura Delli Colli. Sul palco ci saranno Francesca Cima (Indigo), Marta Donzelli (Vivo Film), Benedetto Habib (Indiana Production), Federica Lucisano (Italian International Film), Lorenzo Mieli (The Apartment), Domenico Procacci (Fandango), Riccardo Tozzi (Cattleya).

Jean-Luc Godard, recentemente scomparso, sarà ricordato alle ore 15.30 presso la Casa del Cinema con la proiezione di Une Femme mariée: Michel Hazanavicius, che lo ha raccontato in un suo film, presenterà la proiezione ricordando “il suo Godard” e mostrando quest’opera sperimentale, quasi un saggio etnologico sulla donna negli anni ’60. Alle 18.45, la Casa del Cinema ospiterà inoltre la proiezione del primo film in programma nella sezione Absolute Beginners, La Dernier combat, folgorante esordio sul grande schermo di Luc Besson, film apocalittico girato a soli ventitré anni.

Le Dernier combat è il mio primo lungometraggio: un film muto, realizzato in bianco e nero nel 1982, derivato dal mio cortometraggio L’avant-dernier – ha spiegato il cineasta francese – Pierre Jolivet e io abbiamo scritto la sceneggiatura in dieci giorni. Siccome da parte dei produttori non ci potevamo aspettare niente, abbiamo deciso di produrlo da soli”.

L’iniziativa della Festa Del Cinema nella case rifugio

In collaborazione con la Regione Lazio per il terzo anno consecutivo, inizia oggi la programmazione della Festa del Cinema di Roma nelle quindici Case rifugio della Regione dove le donne, accompagnate dai propri figli, trovano sostegno nel percorso di fuoriuscita dalla violenza maschile, iniziando un nuovo progetto di vita. Fra i titoli della Festa 2022, saranno presentati due episodi della serie Sono Lillo di Eros Puglielli e la commedia Era Ora di Alessandro Aronadio. Saranno inoltre proiettati La freccia Azzurra di Enzo d’AlòLa donna elettrica di Benedikt ErlingssonLa mia vita da zucchina di Celine Sciamma.   Molto ampio il programma delle repliche che coinvolgeranno l’intera città, dal centro alla periferia. Presso il Cinema Giulio Cesare, in sala 3, alle ore 12.30, si terrà A Cooler Climate di Giles Gardner e James Ivory, alle ore 17 sarà la volta del film d’apertura, Il Colibrì di Francesca Archibugi, preceduto da Luciano Pavarotti, la stella di Gianluigi Toccafondo, mentre alle ore 19.30 e alle ore 22.30 verranno proiettati Coupez! di Michel Hazanavicius e i primi due episodi di Romulus II – La guerra per Roma di Matteo Rovere. In sala 5, invece, alle ore 19 e alle ore 21 si terranno le repliche di La cura Mrs. Harris Goes to Paris.  

Anche la Casa del Cinema ospiterà due repliche in Sala Kodak: alle ore 15 e alle ore 17.30 avranno luogo i primi quattro episodi di The Last Movie Stars diretta da Ethan Hawke, docu-serie creata e prodotta da Emily Wachtel insieme a Adam Gibbs e Lisa Long Adler, con Martin Scorsese nel ruolo di produttore esecutivo. Alle ore 20.15 il pubblico potrà assistere al film A Room with a View in omaggio al cinema di James Ivory.  Dal 2022, il programma della Festa arriverà anche al Cinema Nuovo Sacher con una selezione di film realizzata da Nanni Moretti. Il primo titolo in programma sarà Il colibrì di Francesca Archibugi, che ha aperto la diciassettesima edizione della manifestazione. Alle ore 21, la regista sarà in sala per presentare la proiezione del film. Nel programma delle “Sale in Festa” alle ore 21, presso Scena, sarà proiettato il documentario A Cooler Climate di James Ivory e Giles Gardner. Per “Alice Nella Città” sarà presentato “Mahmood 90”, docufilm di Giorgio Testi incentrato sull’artista di Soldi. Sarà consegnata l’onorificenza di Roma Capitale a Russell Crowe alla sala Giulio Cesare del Campidoglio

Seguici su Google News

Back to top button