Motori

FIA Motorsport Games, la bellezza del motorsport

Tanti costruttori, F4 affascinanti e piloti di altissimo livello. Cosa ci hanno raccontato questi FIA Motorsport Games?

FIA Motorsport Games – Queste prime olimpiadi dei motori ci hanno lasciato con tante conferme e pochi dubbi: è una vittoria dello sport.

FIA Motorsport Games – Le GT padroni

Molti si sarebbero immaginati che le vetture più acclamate potessero essere la F4, ma a vallelunga la GT ha dominato la scena con 3 gare e tantissimo spettacolo. I presenti hanno potuto assistere ad uno spettacolo visivo incredibile, con le Lamborghini che hanno battuto la concorrenza sul piano sonoro. Bellissime le livree di ogni team con la giapponese di altissimo livello insieme alla Porsche 911 GT3 R di casa Australia. Spettacolari anche le Ferrari con l’USA padrona delle livree seguita dagli inglesi sempre con la 488 GT3.

[masterslider id=”174″]

Medaglia d’oro di categoria al Giappone che ha capitalizzato il dominio Lamborghini sul circuito di Vallelunga. Chiude con la medaglia d’argento la Polonia sempre sulla Huracan GT3, che per tutto il week-end si è adattata alla grande sul circuito romano. La Porsche GT3 R Australiana è riuscita a conquistare la medaglia di bronzo dopo una battaglia con le altre due Porsche GT3 R: Germania e Thailandia. Fine settimana nero per il team italiano di Gianluca e Giorgio Roda con problemi in ognuna delle 3 gare.

FIA Motorsport Games – Sulle F4 dominio Italia

La F4 ha stupito sicuramente tutto il pubblico per lo spettacolo portato nel paddock con queste vetture estremamente “vicine ad una F1”. Halo rigorosamente presente, sistema ibrido e una linea curata in ogni particolare. Le gare sono state incredibilmente tirate, anche grazie al bellissimo layout di Vallelunga che lascia molti punti di sorpasso. I piloti sono stati tutti molto puliti nonostante la giovanissima età (16 anni di media) pertanto durante tutte le sessioni non si sono visti crash o contatti troppo oltre il classico contatto di gara.

[masterslider id=”173″]

Entrambe le gare sono state vinte da Andrea Rosso, pilota del team Italia che ha così conquistato la medaglia d’oro per la nazione ospitante. Seconda posizione per la Germania che ha cercato, insieme a Ido Cohen (Israele), di resistere agli attacchi del giovane italiano. Terza posizione e medaglia di bronzo per il finlandese, William Alatalo, premiato principalmente per la costanza con cui è riuscito a rimanere nelle prime posizioni. Da segnalare la bellissima prestazione di Belen Garcia che ha raggiunto un’ottima sesta posizione finale.

FIA Motorsport Games – TCR, sound e azione

A tenere svegli i tifosi sulle tribune hanno contribuito le TCR che con il loro sound grezzo e potente hanno appassionato tutte le persone presenti. Incredibile la lotta per le prime posizioni con la medaglia d’oro assegnata per solo 0.1 secondi! Molto belle le vetture, specialmente quella italiana di Enrico Bettera e la splendida Cupra del team francese. A livello di presenze, dominio delle Audi RS3 LMS con le Hyundai i30 subito dietro, Honda Civic poco presente, con la Giulietta ospite a sorpresa.

FIA Motorsport Games
L’Audi RS3 LMS del team Kuwait – Photo Credit: Gianmarco Pieri

Medaglia d’oro per il russo Gavrilov che è stato in grado di vincere la medaglia d’oro per solo 1 decimo su Gilles Magnus, entrambi sulla straordinaria Audi RS3 LMS, dominatrice assoluta di questa prima edizione dei FIA Motorsport Games. Terza posizione per la Slovacchia con Mato Homola, stavolta sulla Hyundai i30 N TCR. Da segnalare la bellissima prestazione di Jessica Backman sulla Hyundai svedese che ha chiuso in settima posizione complessiva.

FIA Motorsport Games – Drifting Cup da rivedere

Bellissima idea quella di far correre le vetture Drifting di sera, ma purtroppo il pubblico non ha risposto presente per una competizione così di nicchia. Deludente la prima giornata di prove libere con tante vetture in testacoda e nessuna emozione con le vetture tirate al minimo. Sabato sera abbiamo assistito invece ad un miglioramente netto, per quanto il livello non fosse altissimo: almeno le auto hanno dato spettacolo con qualche fiammata e molto fumo.

FIA Motorsport Games
Il podio della Drifting Cup – Photo Credit: FIA

Dmitriy Illyuk, per l’Ucraina ha portato a casa la medaglia d’oro con la sua Nissan 200SX. Medaglia d’argento per il ceco Michal Reichert e la sua spettacolare BMW M3 E92. Lo spettacolo che ha dato il pilota della Repubblica Ceca nel Paddock è degno di nota, con tante fiammate per scaldare il pubblico nella fredda sera di sabato. Bronzo per il russo Ilia Fedorov con la Nissan Silvia S14 che si è scontrato con Reichert per l’accesso in finale.

FIA Motorsport Games – Karting e Digital Cup dove erano?

Eh si. Purtroppo le due competizioni “minori” sono passate totalmente in sordina con nessuno spettatore e nessuna informazione in circuito. Da Vallelunga si doveva prendere una navetta per poi arrivare in un’altra zona allestita per le due competizioni. Un’assurdità vista l’incredibile quantità di vetture stupende che si potevano ammirare nel paddock. Da menzionare le medagli con il karting che ha visto trionfare i Paesi Bassi, argento per il Belgio e bronzo per la Russia. Da segnalare la giovanissima età dei piloti karting con alcuni partecipanti appena sopra gi 11 anni.

FIA Motorsport Games
La prova sul kart del team Netherlands – Photo Credit: FIA

Nella Digital Cup oro per il team Australia, seguito dalla Costa Rica e dall’Italia di Stefano Conte. I piloti virtuali si sono scontrati sul famoso simulatore GT Sport in più manche!

SEGUICI SU :

Adv

Related Articles

Back to top button