Calcio

Fiorentina, Sarri in pole? Iachini si gioca tanto con lo Spezia

Trasferta importante per la Fiorentina con lo Spezia. Un match in cui Iachini dovrà riscattare i due k.o. consecutivi, in modo da allontanare voci “pericolose” che circolano su Maurizio Sarri. Tornerà German Pezzella al centro della difesa, mentre Frank Ribery è ancora in dubbio. Possibile esordio per Josè Callejon, che lascerà però spazio a Pol Lirola. Rinnovo, invece, per Cristiano Biraghi in viola fino al 2024. Ecco tutte le news dell’ultima ora sulla squadra toscana.

Sarri (Getty Images)
Maurizio Sarri (Getty Images)

L’ombra di Sarri sul mister Iachini

C’è da rimboccarsi al più presto le maniche in casa Fiorentina. Di questa idea è la dirigenza viola, non proprio amorevole nelle ultime ore con il proprio tecnico. Mai più prestazioni come quella della debacle interna con la Sampdoria. Gli “yankees” pensano di aver lavorato al meglio e dunque dovrà essere della stessa qualità anche il lavoro di Beppe Iachini: i risultati devono migliorare in fretta e furia, partendo proprio dalla anomala trasferta del Manuzzi con lo Spezia. Anche perché a Firenze i fantasmi esistono, tendono a rimanere nell’oblio più totale, ma c’è chi ancora non li dimentica. Evidentemente poi a Commisso, da buon americano, deve piacere particolarmente Halloween, ma nell’ultime ore pare mostrare anche apprezzamenti verso il calcio di Maurizio Sarri. Starà all’attuale mister allontanare le credenze del suo presidente, presentando una formazione inedita rispetto a quella ormai preistorica schierata con i blucerchiati.

Un 11 in cui figurava un certo Federico Chiesa, le cui generalità ci hanno messo ben poco a scomparire dall’anagrafe interiore del tifoso gigliato. Ora, al posto del nuovo giovane consorte della titolata Vecchia Signora, figura lo Zorro spagnolo (proprio come Banderas) José Maria Callejon. Pronto a liberare l’ambiente dalla ferita procuratagli dell’ex beniamino di casa, occupandosi di marchiare con la propria firma le avversarie che si ritroverà davanti: esattamente come l’eroe messicano. Non sarà però subito colpo di fulmine con la maglia viola. O almeno, non dal primo minuto. Iachini per questa volta dovrebbe gettare in campo Pol Lirola, chiuso fino a due settimane fa da Chiesa ma oggi pronto a dire la sua e a mettere in difficoltà il nuovo arrivato.

Fiorentina-Castrovilli-Getty-Images.
(Getty Images)

Biraghi viola fino al 2024. Torna Pezzella

Dalla parte opposta alla linea tutta iberica, troviamo invece il confermato Cristiano Biraghi. L’esterno avrà sicuramente consigliato come abbinare il viola al suo nuovo compagno, visto che lui ne diventerà un esperto. Secondo La Gazzetta dello Sport la sua permanenza a Firenze si prolungherà fino al 2024, non per esporre collezioni a Palazzo Pitti ma per collezionare partite di livello con il proprio club: la Fiorentina, di cui German Pezzella è sicuramente una colonna imprescindibile. A maggior ragione quando si indossa una fascia da capitano, che ritroverà il suo padrone con lo Spezia. L’argentino è infatti fermo ai box dall’infortunio al piede patito nell’amichevole con la Reggiana. Quel piede questa volta è destinato ad essere rimesso in campo, dove lo aspettano il fido Milenkovic più il vincente del ballottaggio tra Caceres e Igor. Difficile assistere all’esordio di Martinez Quarta. L’ex River è stato tra i più positivi nel match di altura in Bolivia della seleccion. Normale quindi vederlo affannato, ma non è da escludere la convocazione last minute.

Iachini schiererà poi un centrocampo a 3 dove anche questa volta non figurerà Erick Pulgar. Confermati invece Amrabat, Bonaventura e il numero 10 Gaetano Castrovilli, uscito dolorante dal terreno di gioco con la Sampdoria. Migliora Ribery che dovrebbe dunque fare coppia con Kouame. L’ivoriano rimane però in ballottaggio con Vlahovic e Cutrone. Tutti dubbi che troveranno una risoluzione già dalle prossime ore.

PROBABILI FORMAZIONI

Spezia (4-3-3): Rafael; Ferrer, Chabot, Erlic, Dell’Orco; Bartolomei, M.Ricci, Mora; Verde, Piccoli, Gyasi. All.Italiano

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Ribery, Kouame. All.Iachini.

Seguici su:

Pagina Facebook

Metropolitan Calcio

Per altri articoli sul calcio clicca qui

Back to top button